/ Eventi

Eventi | 30 settembre 2020, 11:48

Al Polo del Novecento un convegno su Bianca Guidetti Serra

All'evento, patrocinato dal Consiglio regionale del Piemonte, dalla Consulta femminile regionale del Piemonte e dal Comitato Resistenza e Costituzione, interverrà il vicepresidente del Consiglio regionale

Al Polo del Novecento un convegno su Bianca Guidetti Serra

 

Il Centro studi Piero Gobetti, l'Anpi sezione Torino Centro “Eusebio Giambone”, l'UDI e l'Unione delle Donne del terzo millennio, in collaborazione con il Comitato nazionale per le celebrazioni del centenario della nascita di Bianca Guidetti Serra e il Polo del ‘900, giovedì 1° ottobre alle ore 16 organizzano il convegno “Per giusta causa. Bianca Guidetti Serra nel '900” al Polo del '900 di Torino (via del Carmine 14).

All'evento, patrocinato dal Consiglio regionale del Piemonte, dalla Consulta femminile regionale del Piemonte e dal Comitato Resistenza e Costituzione, interverrà il vicepresidente del Consiglio regionale con delega al Comitato Resistenza e Costituzione.

I lavori, presieduti da Dora Marucco, dopo i saluti istituzionali si articoleranno con le comunicazioni di Maria Grazia Sestero (“Bianca nella Resistenza”), Maria Chiara Acciarini (“Bianca nelle istituzioni locali e nazionali”) e Pietro Polito (“La parte di Bianca”). Il convegno proseguirà con le relazioni del magistrato Paolo Borgna (“Antifascismo, Resistenza ed eredità della Resistenza”), dello storico Marco Scavino (“L’impegno politico e sociale”), della ricercatrice Giulia Agnolin (“L’impegno con le donne e per le donne”). I lavori verranno conclusi dalla dirigente dell’Unione Donne Italiane Vittoria Tola (“Attualità dei valori democratici”).

L’evento si svolgerà con prenotazione obbligatoria (info@centrogobetti.it / Tel.011-531429).

Bianca Guidetti Serra (Torino, 19 agosto 1919- Torino, 24 giugno 2014) è stata una delle figure più importanti e significative dell’impegno morale e civile nella vita democratica dell’Italia del Novecento. Laureata in Giurisprudenza nel luglio 1943, fu fra le prime donne penaliste in Italia. Ha avuto una vita intensa come antifascista impegnata nella Resistenza, avvocatessa battagliera, femminista convinta, grande amica di Primo Levi, tra i soci fondatori del Centro studi Piero Gobetti del quale è stata presidente dal 1994 al 2002. Bianca Guidetti Serra ha svolto l’attività di avvocato penalista per più di mezzo secolo, dal 1947 al 2001, accompagnandolo all’impegno a fianco del sindacato in molteplici cause di lavoro e sui temi del diritto di famiglia e della tutela dei più deboli. Consigliera comunale a Torino e parlamentare, seppe concepire la militanza partigiana, la promozione dei Gruppi di difesa della donna per conto del Cln, l'avvocatura intesa come servizio e non solo professione, l'attività politica e quella intellettuale come servizio alla collettività. La sua vita è raccontata nella biografia “Bianca la rossa” scritta con Santina Mobiglia (Einaudi, Torino 2009).

 

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium