/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 14 ottobre 2020, 12:50

Villaretto avrà sei banchi di mercato, la gioia dei residenti: "Per noi è un sogno che si realizza"

Approvata una delibera per le forme alternative di commercio. Iaria: "Porterà un importante servizio di prossimità in periferia"

Villaretto avrà sei banchi di mercato, la gioia dei residenti: "Per noi è un sogno che si realizza"

Dopo anni d'attesa e "isolamento", il quartiere Villaretto può finalmente trovare un motivo per sorridere: grazie a una delibera della Giunta comunale che prevede forme alternative di commercio su area pubblica a completamento delle forme mercatali, i circa 1200 residenti potranno presto contare su un piccolo ma essenziale mercato.

Il progetto prevede la realizzazione di sei banchi nella piazza al fondo della strada Comunale del Villaretto per due o tre giorni alla settimana. Frutta, verdura, generali alimentari, ma anche prodotti per la casa o vestiti: è questo quello che potranno trovare i residenti di un quartiere in espansione, per quanto un po' isolato geograficamente dal resto della città. I banchi alimentari avranno 25 mq di posteggio disponibile, mentre 20 mq saranno destinati ai non alimentari. Chi vorrà allestire una bancarella d libri potrà contare su 10 mq, mentre per i fiori lo spazio riservato è di 8 mq. In ogni caso, ove consentito dal luogo, è prevista la possibilità di ampliamento. L'occupazione non dovrà essere inferiore ai 63 giorni e superiore a 123 giorni.

"Per noi è un sogno che si realizza" commenta entusiasta Roberta Braiato, residente e membro del Comitato Borgata Villaretto. "Qui non abbiamo servizi, non c'è alcun locale commerciale: per raggiungere Falchera dobbiamo prendere due pullman o muoverci in auto e durante il lockdown questo ha rappresentato un grande problema".

La delibera che consente di realizzare un'area mercatale dà quindi al quartiere la possibilità di avere a due passi da casa un importante servizio. "Come comitato, ci teniamo a ringraziare gli assessori Sacco, Iaria e il consigliere Russi, oltre al Tavolo di Progettazione Civica che ci ha sempre sostenuti. Non vediamo l'ora che arrivino i primi banchi, molti ambulanti si sono già dimostrati interessati" racconta la signora Braiato.

"Ringrazio l’assessore Sacco e gli uffici del Commercio, per questa importante delibera che porterà un servizio di prossimità al Villaretto" commenta entusiasta Antonino Iaria, assessore all'Urbanistica del Comune di Torino. La possibilità di realizzare il mercato a Villaretto spinge poi l'assessore a togliersi un sassolino dalla scarpa: "Sono anche contento di essere stato criticato con facile ironia quando in consiglio comunale si è discusso del mercato itinerante. Abbiamo contribuito a rendere possibile questo importante risultato".

"E' stato un iter più lungo rispetto alla soluzione proposta dal tavolo di Progettazione Civica, com'è normale che sia. Abbiamo portato un vero mercato al Villaretto attraverso il canale corretto, che ha permesso di ottenere il risultato migliore. Le cose più grandi e fatte bene necessitano di tempo, siamo contenti che il quartiere possa sentirsi più vicino alla città" è il commento di Andrea Russi, presidente della Commissione Commercio.

Soddisfatta anche Cristina Seymandi (Tavolo Progettazione Civica): "È un risultato importantissimo, quest’esigenza è stata ascoltata prima dal Tavolo e poi messa in atto dall’Amministrazione. Il lockdown ha evidenziato ancor di più l'importanza degli esercizi di prossimità, non esiste la città senza i negozi. Sono la vera anima e definiscono la città”. Sul ruolo assunto dal Tavolo di Progettazione Civica, Seymandi spiega:  “La funzione del Tavolo è quella di fare da collettore delle esigenze dei quartieri, ascoltando i cittadini. Il comitato di Villaretto è nato con il Tavolo di progettazione civica. Il risultato? È aumentato il dialogo tra Amministrazione e territorio e tra gli stessi residenti del quartiere".

"La delibera per l'istituzione dell'area di copertura mercatale del Villaretto con i sei banchi è un'ottima notizia, che speriamo gli operatori possano accogliere positivamente. Ci auspichiamo che vi sia la domanda per poter coprire e servire un territorio che faceva domanda da tanto tempo per un mercato" commenta Carlotta Salerno.

La presidente della Circoscrizione 6 sottolinea inoltre l'importanza del percorso che ha portato a questo risultato: "L'aver seguito la delibera con parere della Circoscrizione e il procedimento in modo rapido è la dimostrazione che con la volontà si possono seguire iter amministrativi tutto sommato rapidi, ragionevoli, ma coerenti e rispettosi di un quadro amministrativo cittadino che deve stare attento agli equilibri dei soggetti diversi. E' una buona notizia, perché l'amministrazione si è messa a disposizione. Si è notata la sinergia e il coordinamento tra Circoscrizione e Amministrazione centrale in questa seconda fase".

L'ultimo "ostacolo" verso la realizzazione del mercato? L'approvazione da parte del Consiglio comunale, una formalità. Dopo la votazione, i residenti di Villaretto potranno finalmente contare su un servizio importante e sentirsi "più vicini" a Torino.

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium