/ Attualità

Attualità | 16 ottobre 2020, 17:40

Juve, Ronaldo: "Non ho infranto il protocollo, è una bugia". Ma il ministro dello sport insiste: "Cr7 non sia arrogante"

"Io e la mia squadra assicurati di rispettare tutte le procedure. Ora sono a Torino ma non ho avuto contatti con nessuno". Spadafora all'Ansa: "Ribadisco quanto avevo detto ieri"

Juve, Ronaldo: "Non ho infranto il protocollo, è una bugia". Ma il ministro dello sport insiste: "Cr7 non sia arrogante"

"Sto rispettando il protocollo, non l'ho infranto come è stato detto: è una bugia": così Cristiano Ronaldo in una diretta Instagram.

"Sto bene, sono asintomatico - ha detto il portoghese della Juventus rispondendo ai tifosi - e vi ringrazio per i tanti messaggi di supporto. Spero di tornare presto ad allenarmi e a giocare".

"Sono rientrato dal Portogallo perché io e la mia squadra ci siamo assicurati di rispettare tutte le procedure - ha spiegato il numero sette della Juve - e sono tornato in Italia in aereoambulanza, non ho avuto contatti con nessuno neanche a Torino". Ora come sta trascorrendo la quarantena? "La mia famiglia è su un altro piano della casa, non possiamo avere contatti. Sono sempre in casa, ora sto prendendo il sole, anche per far passare la giornata".

"Ronaldo non sia arrogante e bugiardo", ha commentato all'Ansa il ministro dello sport Vincenzo Spadafora. "Non ho intenzione di proseguire all'infinito su questo tema: confermo quanto detto ieri relativamente all'abbandono dell'hotel di alcuni giocatori della Juventus, basandomi tra l'altro sulle comunicazioni della società alla Asl di Torino. Non interverrò più sul tema e rinnovo gli auguri di pronta guarigione a tutti i positivi".

 

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium