/ Eventi

Eventi | 20 novembre 2020, 07:09

Sottodiciotto e Unicef per le scuole: online la lotta di Iqbal contro il lavoro minorile

La proiezione è organizzata in concomitanza con la trentunesima Giornata mondiale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, per sensibilizzare sulle nuove povertà giovanili aggravate dalla pandemia

Sottodiciotto e Unicef per le scuole: online la lotta di Iqbal contro il lavoro minorile

Il programma per le scuole del 21° Sottodiciotto Film Festival & Campus prende il via oggi con il film d’animazione Iqbal. Bambini senza paura. La proiezione è organizzata in concomitanza con la trentunesima Giornata mondiale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza e con l’iniziativa “Torino s‘illumina di blu”, promossa dal Comitato Unicef di Torino e diretta a richiamare l’attenzione sul fenomeno delle nuove povertà giovanili (economiche, sociali, culturali, educative), pesantemente aggravate dalla pandemia.

Proposto per le scuole primarie e secondarie di primo grado (alle 10, sulla piattaforma streaming di MYmovies.it), il film, diretto da Michel Fuzellier e Babak Payami, è ispirato alla vicenda reale di Iqbal Masih, il bambino pakistano assurto a simbolo della lotta allo sfruttamento del lavoro minorile. La proiezione sarà introdotta da Luciana D’Amico e Anna Roccato in rappresentanza di Unicef Torino e da Andrea Pagliardi, docente di cinema d’animazione.

Iqbal è un ragazzino sveglio e vivace di dieci anni che vive con il fratello Aziz e la madre Ashante a Kardù in un piccolo villaggio. Deciso a trovare in qualunque modo i soldi per comprare le medicine per Aziz, il fratello malato, Iqbal scappa per andare al mercato di Mapur. Lì incontra Hakeem, che si offre di comprargli le medicine per il fratello in cambio, però, dovrà lavorare nella fabbrica di tappeti del suo amico Guzman. Iqbal conosce allora i suoi compagni d’avventura: Fatima, Emerson, Maria, Ben, Salman e Karim, bambini di età diverse ma con storie simili. Presto Iqbal capisce che quel debito non sarà mai pagato ma non si dà per vinto, comincia a elaborare un per scappare e liberare i suoi piccoli amici.

Manuela Marascio

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium