/ Politica

Politica | 01 dicembre 2020, 19:03

"A San Mauro, a sei mesi dall'alluvione, i risarcimenti non sono ancora arrivati"

La denuncia di Silvio Magliano, capogruppo dei Moderati in Consiglio regionale

"A San Mauro, a sei mesi dall'alluvione, i risarcimenti non sono ancora arrivati"

San Mauro, giugno 2020: prima la pioggia, poi la necessità per ventuno famiglie di via Sesia di abbandonare le proprie abitazioni, poi l'esondazione e l'alluvione. Quindi la preoccupazione, l'angoscia, l'attesa di poter tornare nelle proprie case.

Si sono verificate frane in via Matteotti e in via Santa Maria Goretti. Cantine, box e cortile del condominio Green River sono stati sommersi con danni ingentissimi. "Non nascondo la mia apprensione dopo la discussione in Consiglio regionale, poco fa, del mio Question Time sui risarcimenti per le aziende e per i privati cittadini colpiti", dichiara il capogruppo dei Moderati Silvio Magliano.

"Il Fondo di Emergenza Nazionale sarebbe, ha riferito l'Assessore Andrea Tronzano, a corto di fondi e la stessa Regione Piemonte è ancora in attesa di risarcimenti relativi a eventi dell'autunno 2019. Un primo contributo per gli interventi da effettuare nella vigenza dello stato di emergenza è stato allocato per una somma pari a 530mila euro. Ancora non è stata emanata l'ordinanza del capo del Dipartimento di Protezione Civile, che permetterà il pagamento, previa allocazione delle risorse sulla contabilità speciale".

"Il Governo si impegni e faccia confluire con urgenza nuovi fondi per garantire i risarcimenti. La Regione faccia, a sua volta, la sua parte. I sanmauresi non sono alluvionati di serie B e non possono più aspettare", ha concluso Magliano.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium