/ Politica

Politica | 13 gennaio 2021, 11:00

Carmagnola, voto bipartisan per sospendere le procedure sulle scorie nucleari fino alla fine della pandemia

Il documento chiede ai Parlamentari piemontesi di sostenere questa proposta

Il municipio di Carmagnola

Carmagnola chiede si spostare la discussione sui depositi di scorie nucleari

Rifiuti nucleari, meglio riparlarne a pandemia conclusa. È questo il contenuto dell'emendamento approvato all’unanimità durante il consiglio comunale straordinario tenutosi sabato alle 15, a Carmagnola, in merito all’odine del giorno sull’individuazione dell’area per la possibile costruzione del sito di stoccaggio dei rifiuti radioattivi nei pressi della frazione di Casanova.

Tutte le forze politiche si sono espresse a favore di tale emendamento proposto in concomitanza da Paolo Sibona, del Partito Democratico e dalla sindaca Ivana Gaveglio. L’emendamento che va ad aggiungersi all’ordine del giorno recita così: “Il Comune di Carmagnola chiede di sospendere immediatamente, fino al termine dello stato di emergenza, i tempi per l’iter previsto dalle normative citate in premessa data la situazione attuale di crisi sanitaria che assorbe completamente l’attività di tutti gli amministratori d’Italia, impegnati giornalmente per combattere gli effetti della pandemia. Chiede ai parlamentari Piemontesi di sostenere questa proposta”.

Adesso toccherà alla Regione e poi al governo esprimersi pronunciarsi su questi temi. 

Giovanni Cugliari

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium