/ Cronaca

Cronaca | 25 gennaio 2021, 17:55

Rivarolo Canavese: Vandalizzato il nuovo treno "pop" di Trenitalia inaugurato il 1 gennaio

Il consigliere Mauro Fava: "Serve una rete di videosorveglianza nelle stazioni dell’Sfm1, come deterrente nei confronti di cretini o delinquenti"

Vandalizzato il treno pop a Rivarolo Canavese

Foto di repertorio

Brutta sorpresa, questa mattina, per i pendolari canavesani. Nella notte tra domenica 24 e lunedì 25 gennaio, infatti, uno dei nuovi treni Pop, entrati in servizio lo scorso 1 gennaio, è stato vandalizzato da ignoti. E' successo a Rivarolo Canavese.

La direzione regionale di Trenitalia è stata prontamente informata dell’accaduto, così come le forze dell’ordine, e il treno è stato riportato in officina, dove resterà a lungo per essere rimesso a nuovo.

"Non ci sono parole per descrivere simili imbecilli, il cui unico triste e squallido divertimento è rovinare i beni di pubblica utilità – commenta il consigliere regionale della Lega Mauro FavaE’ un atto di inqualificabile vandalismo, di cui fanno le spese i pendolari che verranno così privati di uno dei treni nuovi per chissà quanto tempo. Per fortuna si sono limitati solo all’esterno delle vetture, perché altrimenti il danno e i costi delle conseguenti riparazioni sarebbero aumentati considerevolmente. Come sempre, l’inciviltà di pochi viene pagata dalla collettività".

Il problema è ora quello di evitare che simili episodi si ripetano in futuro.

"Non c’è altra strada che quella di rinforzare la sorveglianza, attiva e passiva – continua – Serve una rete di videosorveglianza in tutte le stazioni della tratta, per evitare che gli stupidi vandali possano ripetere le loro bravate impunemente. Non possiamo stare ad aspettare che rovinino tutti i treni senza fare nulla. Al momento le stazioni sono ancora gestite da Gtt, ma in futuro passeranno a Rfi. Io credo che non si possa aspettare i tempi della burocrazia e si debba intervenire quanto prima, mi attiverò quindi insieme all’assessore regionale ai Trasporti per studiare quali possibilità di intervento ci siano per limitare al massimo il fenomeno. Nel frattempo rivolgo a tutti gli utenti dell’Sfm1 l’invito a segnalare prontamente al personale di Trenitalia o alle forze dell’ordine qualsiasi episodio di vandalismo. Serve l’aiuto di tutti i cittadini per isolare e arginare chi sporca e rovina i mezzi pubblici".

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium