/ Cronaca

Cronaca | 16 febbraio 2021, 17:32

"Fubetti del cartellino" alla piscina Trecate, assolti gli ultimi tre imputati

Il caso era iniziato nel 2017. Quattro indagati sono usciti dal processo senza conseguenze, chiedendo la messa alla prova

piscina trecate - foto di repertorio

"Fubetti del cartellino" alla piscina Trecate, assolti gli ultimi tre imputati

Nulla di fatto. E' terminato con tre assoluzioni il processo per una vicenda di "furbetti del cartellino" fra i dipendenti pubblici della piscina Trecate, nella Circoscrizione 3.

Il caso prese le mosse nel 2017 dopo due esposti anonimi che segnalavano casi di personale che si allontanava dagli uffici durante l'orario di servizio: la polizia municipale condusse le indagini avvalendosi anche di telecamere nascoste. Quattro indagati sono usciti dal processo senza conseguenze chiedendo la messa alla prova.

Per gli ultimi tre, che rispondevano di truffa ai danni dello Stato e anche di una violazione del decreto legislativo del 2001 sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche, la sentenza di assoluzione è arrivata oggi.

"In realtà - spiegano due degli avvocati difensori, Enzo Pellegrin e Federico Milano - la questione si poteva risolvere già all'udienza preliminare con un proscioglimento. In un caso, abbiamo dimostrato che il dipendente era andato nella sede della Circoscrizione per partecipare a una riunione di lavoro".

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium