/ Politica

Politica | 20 febbraio 2021, 18:44

Collegno, a 103 anni firma la legge contro la propaganda fascista

Classe 1918 Dante Picco Botta h firmato la proposta di legge popolare di introduzione del reato di Propaganda del regime fascista e nazifascista

Casciano firma un foglio

Anche il sindaco di Collegno, Francesco Casciano, ha firmato la legge contro la propaganda fascista

Classe 1918 e una storia alle spalle che porta con sé il ricordo di un'Italia che ha visto momenti difficili, ma che, nonostante tutto, non dimentica.

Dal 22 gennaio 2021 anche nella città di Collegno è diventato possibile firmare per la proposta di legge popolare di introduzione del reato di Propaganda del regime fascista e nazifascista.

Un'occasione che Dante Picco Botta, 103 anni, ha deciso di cogliere decidendo di porre anche la sua firma. Un esempio che hanno voluto seguire  anche altre persone.  E per consentire a coloro che volevano contribuire a questa raccolta firme, come persone anziane e più fragili in questo delicato momento, il sindaco di Collegno Francesco Casciano gli è andato incontro in un luogo, punto di raccolta, in cui ognuno loro ha potuto recarsi, senza il disturbo di dover prenotare e recarsi in comune.

Un'opportunità per Dante, ma anche per Caterina, 94 anni, e tanti altri come loro, che così hanno potuto firmare la proposta di legge.

Diana Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium