/ Politica

Politica | 24 febbraio 2021, 10:57

Spettacolo, Zambaia (Lega): "Riaprire in sicurezza per salvare migliaia di famiglie dalla rovina"

"Non si può restare insensibili di fronte alla disperazione di artisti e operatori del settore, ormai totalmente fermi da dodici mesi”

protesta dei lavoratori dello spettacolo

Spettacolo, Zambaia (Lega): "Riaprire in sicurezza per salvare migliaia di famiglie dalla rovina"

Il mondo della cultura e degli spettacoli nell’ultimo anno ha pagato uno dei prezzi più alti in termini di perdite. Non si può restare insensibili di fronte alla disperazione di artisti e operatori del settore, ormai totalmente fermi da dodici mesi”. Lo dichiara Sara Zambaia, consigliera regionale della Lega, che sulla questione ha inviato una lettera all’assessore alla Cultura Vittoria Poggio.

Faccio mio - sottolinea Zambaia - l’appello di migliaia di lavoratori angosciati e distrutti, che chiedono solo di poter lavorare. Un appello condiviso anche dall’assessore Poggio, che ringrazio per il prezioso lavoro di interlocuzione che sta cercando di portare avanti a livello governativo. In questo momento la salute va anteposta a tutto il resto, ma siamo convinti che riaprire in sicurezza il mondo degli spettacoli dal vivo sia possibile”.

Dietro ad ogni spettacolo - prosegue Zambaia - non ci sono solo attori, musicisti e artisti, ma intere aziende, tecnici e consulenti. Tutti, oggi, sull’orlo del fallimento. Da Padova, pochi giorni fa, è arrivata la notizia del suicidio di un giovane imprenditore specializzato nell’allestimento di impianti luci per concerti e grandi eventi. Non possiamo permettere che le cronache si riempiano ancora di eventi così tragici”.

La via più giusta da percorrere in questo momento, per noi politici alla guida della Regione, è quella di farci portavoce della ripartenza di questo settore. La nostra prossima sfida - conclude Zambaia - non può che essere questa”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium