/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 30 marzo 2021, 18:04

Borgaro, crisi Elcograf: 42 dipendenti in prepensionamento, evitati i licenziamenti

Svolta per l'azienda che intende proseguire l'attività, anche se con un organico ridotto. La soddisfazione di Cirio e Chiorino

incontro elcograf - foto d'archivio

Borgaro, crisi Elcograf: dopo il vertice di oggi, decisi 42 prepensionamenti

Per 42 dipendenti sui 120 complessivi dell'Elcograf di Borgaro, l'ex tipografia Canale, si aprono le porte del prepensionamento.

A darne notizia il sindaco Claudio Gambino che ha partecipato oggi in videoconferenza ad un incontro sulla crisi dell'azienda con il presidente della Regione, Alberto Cirio, l'assessore al lavoro, Elena Chiorino, e l'arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia.

"Le verifiche di Elcograf e Canale hanno confermato che 42 lavoratori potranno godere delle agevolazioni pensionistiche del settore editoria. L'Inps ha dato il via libera. Ora bisogna attendere quello del Ministero, che non potrà che avallare questa decisione", ha detto il sindaco. I vertici di Elcograf hanno poi garantito la volontà di proseguire con l'attività a Borgaro ma con un organico ridotto.

Sono soddisfatta dell’esito di questa riunione che mette la parola fine ad un incubo e da finalmente una risposta concreta ai lavoratori ed alle loro famiglie – ha spiegato l’assessore Chiorino – una conferma che oggi vale più di quanto si possa pensare”.

“Vorrei esprimere il mio ringraziamento per la dimostrazione di disponibilità e sensibilità da parte dei soggetti in causa e all’assessore Chiorino per l’impegno costante - aggiunge il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio - Tutti uniti nel voler risolvere la situazione che da anni ormai gravava come un macigno sulle famiglie protagoniste di questa storia”.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium