/ Politica

Politica | 13 aprile 2021, 07:52

Insulti alla consigliera di Settimo Torinese, Chiara Appendino: "Non possono essere accettati nel confronto politico"

La consigliera Anna Sanfilippo ha definito Alessia Titanio "giovane e sprovveduta" in Consiglio comunale

Insulti alla consigliera di Settimo, solidarietà anche da Appendino

La consigliera Alessia Titanio

"Giovane e sprovveduta". Sarebbero queste le parole che hanno fatto innescare la polemica a Settimo Torinese. Sono state pronunciate in Consiglio comunale dalla consigliera Anna Sanfilippo in riferimento alla richiesta di ritiro della delibera sull'ingresso delle associazioni antiabortiste dentro i consultori. Erano rivolte ad Alessia Titanio, consigliera comunale anche lei.

"Ho tanti difetti, ma sprovveduta proprio no - la risposta di Titanio -. La cosa che dà fastidio è proprio questo dover sempre classificare i giovani come non capaci di capire  le cose anche più importanti. Aver vissuto meno anni non significa capire meno di chi ne ha vissuti di più, magari si hanno visioni differenti, ma non per questo meno importanti e consapevoli.”

Sulla vicenda è intervenuta anche Lega Giovani provincia di Torino: "Siamo sconcertati dalla dichiarazione dell’adulta ma molto maleducata Sanfilippo. Finché ci saranno persone come lei, con barriere ideologiche secondo la quale se sei giovane allora non sei capace e sei “sprovveduta”, non potremo parlare di evoluzione culturale".

La solidarietà di Chiara Appendino

In un tweet anche la sindaca di Torino Chiara Appendino ha dichiarato: "Ci tengo a esprimere la mia vicinanza e solidarietà alla Consigliera del M5S di Settimo Torinese, Anna Sanfilippo, per i vili insulti. L'insulto non può mai essere accettato in nessun confronto politico".

a.g.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium