/ Nichelino-Stupinigi-Vinovo

Nichelino-Stupinigi-Vinovo | 28 aprile 2021, 10:22

Covid, il Comune di Nichelino scrive a Cirio: “Prioritaria la vaccinazione per gli addetti della ristorazione scolastica”

La lettera firmata dal sindaco Tolardo e dall'assessore Verzola. Intanto Carmen Bonino entra in Giunta, a pochi mesi dalle elezioni

mensa scolastica - foto d'archivio

Covid, Nichelino scrive a Cirio: “Prioritaria la vaccinazione per gli addetti della ristorazione scolastica”

Il tema delle categorie che devono essere vaccinate prioritariamente continua a far discutere (non solo) la politica. In questi giorni il Comune di Nichelino ha inviato una lettera al governatore Alberto Cirio per chiedere l’inserimento dei dipendenti del comparto della ristorazione scolastica tra le fasce che devono ricevere il vaccino anti Covid al più presto.

Un comparto che interessa oltre 5 mila persone

La richiesta è avanzata sulla base di numeri importanti. La ristorazione scolastica è un settore in cui si stima operino imprese che mettono in campo una forza lavoro di oltre 5000 addetti, che a regime distribuiscono un congruo numero di pasti nelle scuole, per un mercato del valore di alcuni milioni di euro. In più, osservando le tabelle del portale “il Piemonte ti vaccina” in merito al servizio di preadesione vaccinale, il personale ha notato che tra le categorie indicate manchi quello degli addetti alla mensa, mentre risultano inseriti i cuochi dei convitti. 

Ci chiediamo se questa assenza possa essere considerata una lacuna o si possa dare un’interpretazione differente", scrivono nella missiva il sindaco Giampiero Tolardo e l’assessore Fiodor Verzola. "Siamo convinti sia essenziale inserire prioritariamente nel piano vaccinale, i lavoratori e le lavoratrici operanti nel settore della Ristorazione scolastica che quotidianamente assicurano il servizio di preparazione e somministrazione dei pasti, nonostante le evidenti condizioni di rischio che si possono manifestare anche nelle scuole”.

Carmen Bonino (Pd) entra in Giunta

Intanto, a cinque mesi dal voto, c'è un nuovo ingresso nella giunta comunale di Nichelino. Carmen Bonino, medico di base e capogruppo del Pd in consiglio comunale (oltre che una degli elementi che fanno parte della task force anti Covid creata dall'Amministrazione) è un nuovo assessore della giunta Tolardo, rilevando alcune delle competenze che erano dell'ex vice sindaco Filippo D'Aveni, che nel frattempo è passato nel Polo delle Primarie. 

Ho chiesto al Partito Democratico un nome su cui fare riferimento e il Pd ha fatto il nome di Bonino: avrà le deleghe all’igiene urbana e alla manutenzione", ha spiegato il sindaco Tolardo.

Massimo De Marzi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium