Elezioni comune di Torino

 / Cronaca

Cronaca | 10 maggio 2021, 15:59

In via Giolitti arriva un cancello anti mala-movida: al Comune 41.500 euro da un condominio privato

Cancello chiuso a partire dalle 19. La delibera è stata approvata con 18 voti favorevoli. Carretto: “Non vorrei che atto fosse il preludio per avere un cortile privato”

In via Giolitti arriva un cancello anti mala-movida: al Comune 41.500 euro da un condominio privato

Un cancello contro la malamovida. Il Consiglio comunale dice sì alla recinzione che dalle 19 di sera alle 7 del mattino "chiuderà" al pubblico l’area appartenente a un condominio di via Giolitti 15, ma di uso pubblico. La delibera, infatti, è stata approvata con 18 voti favorevoli in Sala Rossa: Astenute le consigliere di maggioranza Daniela Albano e Viviana Ferrero, contraria invece Maura Paoli.

"L'area si trova all’angolo tra via Giolitti e via San Francesco da Paola: vi è una situazione che crea problemi di ordine pubblico, rumore e presenza rifiuti" spiega l’assessore all’Urbanistica, Antonino Iaria. Per contrastare gli effetti della malamovida, il condominio aveva già ottenuto la possibilità di installare dissuasori contro la sosta incontrollata e per limitare il transito pedonale.

Per potere ottenere la cancellata, il condominio pagherà 41.500 euro e si farà carico dell’apertura e chiusura dello spazio, oltre che alla manutenzione e alla pulizia di un’area di 366 metri quadrati. "Dare la possibilità a un condominio di sottrarre spazio pubblico sulla base di lamentele mi sembra poco corrispondente all’interesse pubblico. Non vorrei che atto fosse il preludio per avere un cortile privato", commenta amaro il consigliere Damiano Carretto (M4o).

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium