/ Politica

Politica | 26 maggio 2021, 13:15

Comunali, nasce Sinistra Ecologista con Grimaldi, Patti e Curti: "Con Tresso alle Primarie"

"Siamo la voce di chi vuole un'amministrazione non subalterna ai grandi poteri economici, ma vicina a chi lavora e cerca lavoro, a chi lotta contro la crisi climatica"

Immagine dei cortei di Fridays For Future a Torino

Immagine dei cortei di Fridays For Future a Torino

A Torino nasce la lista Sinistra Ecologista, che appoggia il civico Francesco Tresso alle Primarie. E ad aderire al progetto - oltre al capogruppo regionale di LUV Marco Grimaldi - l’ex assessore comunale all’Istruzione di Appendino Federica Patti, l’ex esponente della giunta Fassino Ilda Curti, l’attivista dall'attivista lgbtqi+ Emanuele Busconi, l’attivista dei Fridays For Future Torino Luca Sardo e l’ambientalista Roberto Mezzalama, gli avvocati Francesca Guarnieri e Alice Ravinale e il dirigente Arci Jacopo Rosatelli.

Venerdì, durante un momento stampa, la formazione presenterà il suo simbolo e il manifesto. "Il sostegno della sinistra ambientalista alla mia candidatura conferma che la nostra proposta è capace di ampliare i confini della coalizione di centrosinistra", ha dichiarato Francesco Tresso. 

"Con Tresso sentire comune su diritti, ambiente e discontinuità con passato"

Una lista che farà parte della coalizione di centrosinistra e che alle Primarie per la scelta del candidato sindaco di centrosinistra, in programma il prossimo 12 e 13 giugno, sosterrà Francesco Tresso con cui “è stato riscontrato un sentire comune sul terreno dei diritti sociali, della sensibilità ambientale e dell'esigenza di una discontinuità con il passato”.

"Puntare su transizione ecologica che cambi la nostra economia"

Per i promotori dell’iniziativa “Torino è tra le città più inquinate d’Europa e tra quelle dove il Covid ha picchiato più duramente”. Da qui l’invito a non guardare al passato, ma a puntare su una "transizione ecologica che cambi la nostra economia”, facendo sentire la voce di "chi vuole un'amministrazione non subalterna ai grandi poteri economici, ma vicina a chi lavora e cerca lavoro, a chi lotta contro la crisi climatica e sceglie o vorrebbe poter scegliere una mobilità leggera e sostenibile, a chi tiene vivi gli spazi pubblici, come le biblioteche e gli impianti sportivi; un'amministrazione che abbia a cuore la scuola e i servizi, ma anche i parchi, i teatri, i cinema, i circoli, i luoghi d'incontro, di divertimento, espressione artistica e socialità".

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium