/ Attualità

Attualità | 29 maggio 2021, 16:30

Nel Consiglio comunale di Volpiano concluso l'iter per il trasferimento del mercato

Approvata anche una mozione per la cura della lapide dedicata ai partigiani Clerico e Celano

Si sposta il mercato settimanale di Volpiano

Foto di repertorio

La seduta del Consiglio comunale di Volpiano di giovedì 27 maggio ha visto l'approvazione del trasferimento definitivo del mercato settimanale del martedì e sabato in piazza Italia.

"Questo atto - ha dichiarato l'assessore al Commercio Marco Sciretti - completa le precedenti delibere del 2018 con le quali è stato disposto il trasferimento del mercato da piazza Madonna delle Grazie a piazza Italia; questi passaggi sono stati condivisi con le associazioni di categoria e con gli ambulanti, e sono propedeutici al rinnovo delle licenze".

In materia di bilancio, tra l'altro, è stata approvata una variazione riguardante il fondo di 40mila euro stanziato dall'Unione Net per il progetto di sostegno ai nuclei familiari colpiti dalla crisi Covid-19, gestito dal Comune di Volpiano, nonché una riclassificazione dell'avanzo di amministrazione del 2020, attuata in base a modifiche normative dettate dal ministero dell'Economia e delle Finanze, sopraggiunte dopo l'approvazione del bilancio consuntivo.

Il Consiglio ha inoltre approvato all'unanimità una mozione per ripristinare in condizioni di decoro la lapide dedicata ai partigiani Valentino Clerico e Ortensio Celano. "Per molti anni - ha spiegato il sindaco Emanuele De Zuanne - il Comune di Feletto, paese natale di Clerico, ha curato la manutenzione di questa lapide; probabilmente, con il passare del tempo, non ci sono più state persone che si prestavano per questa attività ed è quindi giusto che se ne occupi il Comune di Volpiano". Su Internet si possono reperire informazioni riguardanti questa vicenda storica.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium