Elezioni comune di Torino

 / Attualità

Attualità | 29 maggio 2021, 09:30

Un corso per imparare ad "aiutare" i bisognosi: a Chivasso partono le lezioni della Uildm

Il progetto è finanziato dalla Regione Piemonte. Presente all'evento il consigliere Gianluca Gavazza

Un corso per imparare ad "aiutare" i bisognosi: a Chivasso partono le lezioni della Uildm

Il consigliere Gavazza all'inizio del corso

Si è svolto ieri pomeriggio, venerdì 28 maggio, nella sede della Protezione Civile di Chivasso, in via Bonacini, il primo incontro del corso di formazione organizzato dalla Sezione UILDM Paolo Otelli, dedicato ai volontari del progetto “Spesa Solidale”.

La sezione UILDM, in qualità di capofila di un gruppo di associazioni di Chivasso, ha recentemente ottenuto un finanziamento di 15.500 euro nell'ambito del bando della Regione Piemonte per il Terzo Settore. L'obiettivo del progetto, finalizzato a raccogliere derrate alimentari e prodotti di prima necessità tra la cittadinanza e distribuire alle famiglie bisognose .

Presente per portare i saluti della Regione Piemonte, il consigliere Gianluca Gavazza. "Il corso di formazione è rivolto ad una cinquantina di volontari appartenenti alle 15 associazioni del territorio chivassese, che si terrà per cinque venerdì, fino al 25 giugno, affrontando i temi del volontariato, della gestione degli alimenti freschi, dell’accoglienza e del dialogo con le persone bisognose, della gestione economica del progetto e della comunicazione delle azioni progettuali nei confronti della cittadinanza, con la partecipazione di esperti dei vari settori, in collaborazione con il Centro Servizi Vol.To", ha dichiarato.

"La Regione Piemonte - ha aggiunto - ha messo a disposizione un’importante somma per la formazione del personale e le attività necessarie allo svolgimento di questa importante iniziativa rivolta verso le persone più in difficoltà, un contributo di tutti per permettere a chi aiuta di aiutare. Un ringraziamento speciale ai tanti volontari che dedicano il loro tempo al prossimo, voi siete i seminatori che permettono al campo del sociale di sviluppare buoni frutti”.

a.g.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium