/ Attualità

Attualità | 21 giugno 2021, 14:22

Il Piemonte alla (ri)scoperta delle sue radici: arriva il Festival dedicato alla Patria, con Osho ed Enrico Ruggeri

Appuntamento dal 2 al 4 luglio a Casale Monferrato con la manifestazione organizzata dall'associazione Cultura Identità di Sylos Labini: "Senza il Piemonte, non ci sarebbe l'Italia"

conferenza 21 giugno

Il Piemonte alla (ri)scoperta delle sue radici: arriva il Festival dedicato alla Patria, con Osho ed Enrico Ruggeri

"Abbiamo scelto il Piemonte perché, senza il Piemonte, non ci sarebbe l'Italia". Così Edoardo Sylos Labini annuncia la quarta edizione del Festival di Cultura e Identità, da lui presieduta, dal titolo "Noi che amiamo la Patria" e che si terrà a Casale Monferrato dal 2 al 4 luglio.

"Potrebbe esserci la Nazionale di Mancini che gioca ai quarti di finale, il giorno del debutto, ma non mancherà il megaschermo", rassicura l'organizzatore. Nell'arco dei tre giorni però non mancheranno argomenti legati alla cultura, alla storia e alla politica. L'apertura, poi, sarà affidata alla Fanfara dei Bersaglieri. Con loro, anche la presenza di Enrico Ruggeri. E poi spazio alle vignette di Osho.

"Mille campanili, ognuno con le sue differenze, ma anche grandi tradizioni radicate sul territorio - dice l'assessore regionale Elena Chiorino - ma è nell'unità nazionale che trova il significato il senso di Patria. E se il made in Italy è il simbolo del meglio del nostro Paese, questo passa anche attraverso la cultura e i lavoratori dello spettacolo, che tanto hanno sofferto durante la pandemia. Spero che questo sia il simbolo del rilancio, pure per loro".

Sarà assegnato anche il premio dedicato a Dante Alighieri (cui hanno partecipato circa 1000 artisti). Ma sarà lanciato anche il premio Lanza, dedicato ai giovani cineasti che su scala nazionale vogliono raccontare la loro terra.

"Tutti hanno il diritto di costruirsi un'idea - aggiunge Federico Riboldi, sindaco di Casale Monferrato - e questo non deve incorrere in rischi di essere messi sotto silenzio, di perdere agibilità politica. Si parlerà di giustizia, di valori della Patria, di unità della nazione in tempo di pandemia o emergenza nazionale. Speriamo che in futuro questi tre giorni possano arrivare a una settimana".

Agli eventi sarà necessario prenotarsi, per poter assistere. Ma le serate saranno anche trasmesse via Facebook.

Massimiliano Sciullo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium