Elezioni comune di Torino

 / Politica

Politica | 22 giugno 2021, 10:05

Gioco d'azzardo, la nuova legge da oggi in aula. Le opposizioni hanno già pronti 50mila emendamenti

Fronte comune dei partiti non di governo: "Bloccheremo anche questo nuovo blitz del centrodestra"

Gioco d'azzardo, la nuova legge da oggi in aula. Le opposizioni hanno già pronti 50mila emendamenti

Sono già pronti 50 mila emendamenti da parte delle opposizioni al disegno di legge sull’azzardo della Giunta regionale, che da oggi verrà discusso in aula a Palazzo Lascaris.

E il numero potrebbe presto aumentare, arrivando fino a cifre con 5 zeri. "Anche questa volta, come avvenuto con il precedente tentativo della maggioranza di centrodestra, non permetteremo lo smantellamento della buona legge regionale 9/2016 contro il gioco d’azzardo patologico", annunciano uniti Raffaele Gallo, Sean Sacco, Marco Grimaldi, Francesca Frediani Silvio Magliano, rispettivamente capigruppo di Pd, M5S, LuV, M4O e Moderati.

"In queste settimane di consultazioni la Giunta non si è mai degnata di venire in Commissione per ascoltare le perplessità, i dati e gli appelli dei tanti auditi. Dopo Libera e Acli, Avviso Pubblico, Caritas Diocesana, Società Italiana Tossicodipendenze e Fondazione Antiusura, ancora i Serd, la Guardia di Finanza e i sindaci riuniti nel CAL, hanno ribadito la loro forte preoccupazione sulla cancellazione della legge sul Gioco d’azzardo Patologico. La maggioranza è talmente sorda che il testo è stato richiamato in aula senza nemmeno aver iniziato l’analisi in commissione".

"Siamo pronti a bloccare anche questo blitz della Giunta con una opposizione durissima in Consiglio regionale - concludono le opposizioni -. Con la convinzione che tra le priorità della Regione Piemonte non vi sia, di certo, questa sanatoria e il ritorno al far west delle macchinette".

Daniele Angi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium