/ Attualità

Attualità | 19 luglio 2021, 17:00

Grugliasco e Rivalta, al via i cantieri per l'efficientamento energetico degli edifici popolari

L'importo complessivo dell'operazione è di 4,5 milioni: coinvolti 172 alloggi e 170 famiglie

edifici popolari di Grugliasco

Gli edifici di via Riesi, a Grugliasco, interessati dall'intevento

Novità sul fronte degli edifici popolari di Grugliasco e Rivalta. Il Cit, il Consorzio Intercomunale Torinese formato dai comuni di Torino, Moncalieri, Grugliasco, Caselle Torinese, Borgaro Torinese, Bruino, Collegno, San Mauro che si occupa della gestione di circa 1800 appartamenti di edilizia residenziale pubblica, ha comunicato che stanno per iniziare i cantieri di riqualificazione energetica di 4 condomini (due a Grugliasco e due a Rivalta) per un totale di 172 alloggi (119 a Grugliasco e 53 a Rivalta) che coinvolgeranno oltre 170 famiglie.

Si tratta di lavori importanti che riguarderanno il rifacimento e l'isolamento del tetto e delle pareti esterne dell’edificio con il “sistema cappotto”, la sostituzione di tutti gli infissi esterni, delle caldaie per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria, con il rifacimento delle canne fumarie.

"A seguito dell’entrata in vigore del decreto legge 34/2020, lo scorso 19 maggio 2020, il Cit – spiega il direttore Paolo Toscano - si è immediatamente attivato per cogliere l’importante opportunità offerta grazie al superbonus 110% sugli interventi di manutenzione straordinaria degli immobili residenziali riguardanti lavori di efficientamento energetico". 

Il Cit, in accordo con le diverse assemblee condominiali, ha deciso di predisporre gare ad evidenza pubblica per individuare le ditte interessate a eseguire i lavori essendo appunto di natura pubblica il consorzio. Il 26 giugno 2020 è stata pubblicata dal CIT una prima gara (la prima in Italia di questo genere) la quale ha visto l’interesse di tre diversi gruppi edili che hanno offerto di efficientare gli immobili attraverso il sistema dello sconto in fattura, ovvero senza nessun reale esborso economico per i proprietari degli immobili.

In questi giorni si stanno avviando i primi due cantieri previsti appaltati al raggruppamento Dremar srl - Dresco srl di Borgomanero rispettivamente nel comune di Rivalta, in via Sabotino, per un importo di 1milione e 630mila euro e a Grugliasco, in via Riesi, per un investimento di 2milioni e 900mila euro. Per un totale di 4milioni 530mila euro interamente coperti da superbonus. A questi importi si sommano interventi non riguardanti l’efficientamento energetico per 30mila euro e per altri 50mila euro a carico dei condomìni.  

"Nei prossimi mesi – prosegue Paolo Toscano - prenderanno il via i cantieri in tutti i comuni dove il CIT ha delle proprietà condominiali: a Collegno, Settimo Torinese, Leinì, Mappano, Torino, Rivoli, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Alpignano, Borgaro Torinese, per un totale di 14 cantieri, 19 condomini,1116 alloggi e un importo lavori stimato di 30 milioni di euro".

A questi interventi si aggiungeranno quelli relativi agli edifici di totale proprietà del CIT per un ulteriore importo di circa 50 milioni di euro, realizzati sempre attraverso il sistema dello sconto in fattura, che riguarderà 17 edifici per un totale di 782 appartamenti.

"Siamo orgogliosi del lavoro fatto in questi anni dal Cit – dichiara la presidente del Consorzio, Sonia Schellino - che sempre più si dimostra uno strumento dei comuni flessibile e proattivo in grado di migliorare la qualità dell’abitare nei comuni che ne fanno parte".

"Un'ottima notizia per la nostra città e per i residenti delle case del Cit – afferma il sindaco della città di Grugliasco, Roberto Montà -. I lavori che stanno per iniziare in questi giorni produrranno un risparmio diretto e indiretto per i cittadini e per il nostro territorio. L'opportunità colta con questo decreto legge ci permetterà di ammodernare e rendere più vivibili oltre 100 alloggi e due interi condomini".  

"È un'importante iniziativa di welfare abitativo che realizza due indirizzi per noi fondamentali nell'edilizia popolare – spiega l’assessore alla casa di Rivalta, Agnese Orlandini –: la rigenerazione urbana e la sostenibilità ambientale che incideranno positivamente sulla qualità di vita di molti nostri cittadini".

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium