/ Attualità

Attualità | 19 luglio 2021, 14:29

Via Po 18 aspira a un futuro degno del suo passato: nasce il comitato Corte dei Minimi

Gli organizzatori sperano di destinare l'area a fini sociali

Persone sedute su sedie distanziate in un cortile

Un comitato vuole rilanciare la Corte dei Minimi

Allo scopo di restituire alla città il cortile dell’antico palazzo di via Po 18, di proprietà del Comune di Torino e dell’Agenzia del Demanio ed un tempo sede del convento dei Frati minori conventuali, si è costituito un comitato “Corte dei Minimi” formato da Giancarlo Isaia, Presidente dell’Accademia di Medicina di Torino, Paola Gribaudo, Presidente dell’Accademia Albertina, Alessandro Chiales, Presidente dell’Associazione dei Commercianti di via Po e da Alessandra Quarta e Alessandro Vercelli dell’Università di Torino. 

"L’auspicio - spiegano i responsabili - è che il cortile e l’intero immobile possano essere utilizzati a fini sociali, in una visione urbana di alto profilo, per incontri, convegni, mostre ed eventi. A tal fine i promotori si propongono di predisporre un progetto complessivo di recupero architettonico dell’immobile, che denota da tempo importanti criticità, ricercando nel contempo adeguati finanziamenti presso pubbliche Istituzioni e Sponsor privati".

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium