/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 17 settembre 2021, 07:00

Incendio: istruzioni per l'uso

La sicurezza domestica e del luogo di lavoro passa anche per una corretta prevenzione del rischio di incendi.

Incendio: istruzioni per l'uso

La sicurezza domestica e del luogo di lavoro passa anche per una corretta prevenzione del rischio di incendi. Laddove vi siano fonti di elettricità o di gas, la possibilità che si possa sviluppare un incendio è concreta e purtroppo non così remota come si può immaginare.

Le regole per prevenire un incendio

Innanzitutto è bene procedere ad una regolare ed accurata manutenzione degli impianti elettrici di abitazioni e luoghi di lavoro, al fine di rilevare in maniera tempestiva eventuali anomalie che potrebbero causare cortocircuiti pericolosi.

Inoltre vanno evitati tutti quei comportamenti potenzialmente rischiosi: per esempio è buona norma non lasciare tegami incustoditi sui fornelli accesi, come pure lasciare materiale infiammabile accanto a fonti di calore, o ancora è bene evitare l'accensione di fiamme libere e limitare il più possibile anche il fumo di sigarette e affini all'interno.

È fondamentale avere a disposizione estintori di vario tipo per domare le fiamme nel caso dovessero svilupparsi, prima di chiamare i soccorsi, se necessario.

Nei luoghi di lavoro la normativa prevede che questi siano ben segnalati e che esista un piano di evacuazione coordinato da un responsabile della sicurezza che tutti i dipendenti devono conoscere. Per evitare di farsi trovare impreparati è bene prevedere delle periodiche simulazioni di evacuazione.

Quali tipologie di estintori esistono

Per garantirti un'eccellente sicurezza domestica e lavorativa, esistono diverse tipologie di estintori che riassumiamo sinteticamente:

 

  • Estintori Portatili, a polvere e CO2: sono i più leggeri e maneggevoli, perfetti per l'uso domestico in quanto adatti a spegnere un incendio quando è alle sue primissime fasi;
  • Estintori carrellati a polvere, schiuma o anidride carbonica: indicati per situazioni in cui si sviluppino fiamme più consistenti, quindi adatti per incendi di medie e grandi dimensioni;
  • Manichette: si tratta di tubi appiattiti con raccordo che si andranno ad agganciare ad idranti. Sono consigliabili in ambienti in cui il rischio di incendio è alto, in quanto hanno una performace molto elevata.

Se ritieni di avere bisogno di una consulenza antincendio, puoi rivolgerti a www.eurofireantincendio.com: personale esperto e qualificato saprà aiutarti a trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Che cosa fare in caso di incendio

Nella malaugurata ipotesi che si sviluppi un incendio nella tua abitazione e che tu non abbia a disposizione un estintore portatile con cui iniziare a domare le fiamme in attesa dei soccorsi - che puoi attivare contattando i numeri gratuiti 115 o 112, ci sono alcuni comportamenti che è bene seguire.

Innanzitutto è molto importante mantenere la calma e rimanere il più possibile lucidi e presenti. La prima cosa da fare è cercare di isolare fisicamente il fuoco perciò chiudere la porta della stanza in cui si è sviluppato l'incendio. Se hai possibilità di uscire dall'abitazione, fallo, altrimenti allontanati il più possibile da dove si stanno propagando le fiamme avendo cura di chiudere tutte le porte tra te e loro. Ricordati che il cemento armato di cui è fatta la maggior parte dei muri delle abitazioni è abbastanza ignifugo, e questo ti da un discreto vantaggio sul fuoco in attesa dei soccorritori.

Se puoi, cerca di sigillare le fessure di ogni porta con stracci o indumenti bagnati per rallentare la diffusione di fumo e fiamme.

Anche se ti sembra paradossale, non aprire le finestre perché l'aria incrementa le fiamme. Se hai difficoltà a respirare puoi sdraiarti sul pavimento (il calore infatti sale verso l'alto) coprendo naso e bocca con un tessuto bagnato. L'acqua può essere reperita dai termosifoni se non c'è un rubinetto a disposizione.

Se hai possibilità di uscire dalla tua casa, dovendo scendere per alcuni piani non prendere l'ascensore ma utilizza le scale.

Se l'incendio si è sviluppato ai piani inferiori dell'edificio, raggiungi quelli più alti sempre utilizzando le scale ed attendi i soccorsi che non tarderanno ad arrivare.

Purtroppo il rischio di incendi è abbastanza alto. Non farti trovare impreparato: procurati un estintore e segui un corso antincendio che ti sarà di grande aiuto in caso di necessità.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium