Attualità | 23 ottobre 2021, 14:34

Dal Cai del Piemonte premio alla "giornalista di montagna" Tiziana Fantino

Alla collega di Targato Cn la prima edizione del riconoscimento istituito dal comitato regionale per l’impegno nella valorizzazione dei rifugi alpini

premiazione tiziana fantino

Dal Cai del Piemonte premio alla "giornalista di montagna" Tiziana Fantino

"Per il grande impegno nella valorizzazione dei Rifugi Alpini delle Alpi Cozie e Marittime". Questa la motivazione con la quale, in occasione della presentazione del "Sentiero Italia Cai", avvenuta ieri sera nella Sala degli Stemmi al Museo della Montagna a Torino, il Gruppo regionale Piemonte del Club Alpino Italiano ha voluto premiare la giornalista di "Targato Cn" Tiziana Fantino per la positiva comunicazione della montagna da lei realizzata negli ultimi due anni con numerosi servizi pubblicati sul giornale del gruppo editoriale More News.

La consegna è avvenuta dalle mani del presidente del comitato direttivo regionale Cai, Bruno Migliorati, e del consigliere centrale Cai Giacomo Benedetti, che hanno elogiato il certosino lavoro compiuto dalla collega attraverso servizi e video interviste in quota ai gestori dei rifugi alpini, sui sentieri di alta montagna intitolati alle persone scomparse, sul lavoro per la sicurezza in montagna in collaborazione col Sasp (Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese). 

"Una collaborazione, quella con Tiziana, nata sul campo all'inizio della pandemia – ha spiegato Benedetti –, quando non sapevamo se e quando i rifugi avrebbero aperto. Da appassionata della montagna, ha saputo interpretare lo spirito del Club Alpino Italiano e dei suoi rifugi, promuovendone il corretto utilizzo e valorizzandone la funzione di presidio del territorio".

"Un riconoscimento al puntuale lavoro svolto da Tiziana Fantino – ha aggiunto Bruno Migliorati –, che intendiamo ora assegnare annualmente, individuando e premiando i giornalisti che si distingueranno parlando di montagna".

La serata ha visto la presentazione della collana delle guide ufficiali del trekking del "Sentiero Italia Cai", edite dal Cai con Idea Montagna. Insieme ad alcuni dei suoi autori erano presenti il vicepresidente generale del Cai Antonio Montani, responsabile del Sentiero Italia Cai, e il giornalista Gian Luca Gasca, impegnato in “Linea 7000”, progetto che va alla scoperta del Sentiero Italia realizzando otto video pillole dedicata ognuna a un diverso parco regionale o nazionale. 

Con i suoi oltre 7.200 km, divisi in più di 500 tappe dalla Sardegna a Trieste, il "Sentiero Italia Cai" è il percorso montano più lungo del mondo. Ideato nel 1983 da un gruppo di giornalisti escursionisti, riuniti poi nell’Associazione Sentiero Italia, l’itinerario è stato fatto proprio dal Cai nel 1990. Dal 2017 il Club Alpino Italiano, con oltre 6.000 volontari, è al lavoro per risistemare il percorso e la segnaletica con la missione di renderlo un’avventura possibile per tutti. Un invito a percorrere l’Italia a piedi, riscoprendo il turismo lento e la fruizione sostenibile del territorio, con particolare attenzione alla conservazione del nostro patrimonio naturale e culturale e all’inclusione sociale.

redazione

Leggi tutte le notizie di STORIE SOTTO LA MOLE ›

Rossana Rotolo

Nata e vissuta a Torino, mi sono allontanata per qualche anno ma, dopo due brevi parentesi a Berlino prima e in Trentino poi, ho deciso di tornare a casa. Nonostante un’educazione di carattere prettamente scientifico, la passione per la scrittura ha preso presto il sopravvento e ho cominciato a raccontare con costanza il mondo della creatività, dall’arte contemporanea al teatro, dall’editoria all’arte di strada. Ho fatto del racconto del talento altrui la mia più grande missione.

Storie sotto la Mole
Poche città posseggono un patrimonio di storie e leggende quanto Torino. Ho ideato questa rubrica per dare spazio ai numerosi miti nati all’ombra della Mole: dall’origine dei dolci più prelibati, agli angoli nascosti della città fino ai numerosi fantasmi che ne occupano vie e palazzi. In questo spazio racconto a modo mio le storie più note, quelle meno note e anche alcune di mia completa invenzione.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium