/ Attualità

Attualità | 28 ottobre 2021, 11:53

Dal 4 al 7 novembre a Torino un po' di Giappone, al Mercato Centrale 3 giorni dedicati al Washoku

Previsti i "Nagoya Days", per celebrare il gemellaggio firmato tra le due città nel 2005

Nagoya Days 2021

I "Nagoya Days" per celebrare il gemellaggio con il Giappone

A Torino un po' di Giappone. Dal 4 al 7 novembre si terranno i "Nagoya Days", per celebrare il gemellaggio firmato tra le due città nel 2005. Il capoluogo piemontese e la realtà del Sol Levante condividono il comune passato industriale: entrambe capitali dell'automotive, rispettivamente sedi di FCA e Toyota, Mitsubishi e Honda.

Al Valentino 30 ciliegi dal Giappone 

Torino e Nagoya, riconosciute a livello internazionale come Città Creative UNESCO per il Design, hanno poi sviluppato il settore aerospaziale e quello enogastronomico. Nel 2011, in occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia, il capoluogo della prefettura giapponese di Aichi, ha donato alla città 30 ciliegi che possono essere ammirati nel pieno della loro fioritura al Parco del Valentino.

Il 4 novembre seminario sui rapporti economici Italia e Giappone

A causa del Covid, è stata annullata la visita istituzionale del sindaco di Nagoya e della sua delegazione, prevista dal 4 al 7 novembre. In quei giorni sono previsti una serie di eventi in modalità remota. Il 4 novembre è previsto un seminario tecnico-istituzionale con la Camera di Commercio sui rapporti economici tra Italia e Giappone. Il giorno successivo in Sala Colonne è prevista la cerimonia ufficiale per l'anniversario del gemellaggio, con lo scambio di uniformi tra le squadre di calcio delle rispettive città: Nagoya Grampus, Juventus Fc rappresentata da Gianluca Pessotto e Torino Fc da Alberto Barile. Prevista poi a Palazzo Civico una mostra di disegni dei ragazzi di Nagoya. 

Al Mercato Centrale tre giorni dedicati al Washoku

Dal 5 al 7 novembre Torino diventerà poi capitale del Washoku. Il Mercato Centrale di Torino ospiterà corsi, workshop, conferenze, degustazioni e stand espositivi dedicati al tema. Si spazierà dal cibo tradizionale ai bento, dallo street food al sake, passando per manga e fantascienza fino al Nagoya meshi, ovvero la cucina tipica di Nagoya, di cui sono previsti anche workshop in cui imparare a prepararla.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium