/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 29 ottobre 2021, 12:44

Smtc, la prima academy dedicata alla mobilità sostenibile: Chiorino "Il rilancio dell'economia passa dal Piemonte"

Una scuola nazionale di alta formazione; un’offerta didattica e laboratoriale finalizzata a preparare i manager a gestire nuove sfide. Saracco: "Il Polo di Mirafiori è la testimonianza concreta di quanto si può fare unendo le forze"

Smtc Torino: Polo della Mobilità Sostenibile e della Manifattura

Smtc Torino: Polo della Mobilità Sostenibile e della Manifattura

Presentata questa mattina la SMTC Academy, una scuola di alta formazione che avrà come mission quella di preparare e aggiornare le competenze di diverse figure professionali pronte per gestire le nuove sfide legate alla mobilità sostenibile, intesa come sviluppo e affermazione di nuovi concept innovativi di mezzi di trasporto e/o servizi in diversi ambienti: strade, rotaie, acque navigabili e aria.

Si tratta del primo importante e concreto progetto a carattere nazionale messo a punto dal Polo della Mobilità Sostenibile e della Manifattura presentato lo scorso luglio a Torino e costituito da Politecnico, Università degli Studi, CIM4.0, Città di Torino, API, Unione Industriali e Camera di commercio di Torino.

SMTC Academy propone un primo modulo formativo di 300 ore, fruibile in modalità ibrida (in presenza e da remoto) per un totale di 5 mesi di frequenza, rivolto al middle management del settore pubblico e privato, con particolare attenzione a tutti quei ruoli in cui la componente tecnologica si unisce a quella di pianificazione e sviluppo in tema di mobilità. L’offerta formativa è stata costruita sul modello del “learning by doing” quindi trasferimento delle conoscenze, con il coinvolgimento di docenti e manager provenienti direttamente dal mondo dell’impresa e da organizzazioni di eccellenza nel settore, oltre che da quello accademico, associato ad esercitazioni presso i laboratori tecnologici del Competence Industry Manufacturing 4.0 e di importanti partner industriali. Il percorso è certificato da Politecnico di Torino con la sua Scuola di Master e Formazione Permanente.

“Qualche mese fa, facendo riferimento alla nascita a Torino del Polo Nazionale della Mobilità Sostenibile e della Manifattura dissi che quando si riesce a fare sistema tra formazione, servizi alle aziende e ricerca applicata si creano le migliori condizioni per realizzare progetti importanti. Oggi, grazie a questo modello, presentiamo un primo importante e concreto risultato dell’SMTC, ovvero l’Academy, una struttura pensata per formare tutti quei manager, tecnici e lavoratori che disegneranno le nuove strategie della mobilità sostenibile, contribuendo allo sviluppo industriale, economico e sociale del nostro Paese. L’offerta formativa che proponiamo si contraddistingue secondo la visione del “learning by doing” con ampie finestre legate al trasferimento delle conoscenze, non solo accademiche ma anche espressione dell’industria e dei tanti stakeholder istituzionali che rappresentano un’eccellenza nel campo della mobilità innovativa e sostenibile, e alla prova sul campo, con esercitazioni e testing all’interno dei laboratori del nostro Competence Center CIM4.0. Il Polo di Mirafiori,  testimonianza concreta di un lavoro di squadra, finalizzato a realizzare progetti complessi che guardano al futuro, punta all’eccellenza e alla competitività, agendo secondo un modello “Hub & Spoke” (Centro con Connessioni a Rete) coordinato dal Politecnico di Torino, con Hub principale a Torino connesso a realtà di eccellenza in Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto, Campania, Abruzzo, Toscana, Puglia, Basilicata e Sicilia. E la multi territorialità a rafforzare la competitività a livello globale e noi stiamo agendo proprio in questa direzione - ha dichiarato il Rettore del Politecnico di Torino, Guido Saracco.

Elena Chiorino, Assessora al Lavoro della Regione Piemonte ha aggiunto: “In Piemonte abbiamo avviato una vera e propria rivoluzione della formazione, che sappia rispondere rapidamente alla chiamata occupazionale delle nostre imprese, per essere competitive e pronte ad affrontare sia il ricambio generazionale sia il processo di trasformazione digitale a cui sono chiamate. A questa novità, se ne affianca un’altra, ovvero la nuova legge quadro, basata sul concetto dei vasi comunicanti, dove orientamento, politiche attive e formazione risultano integrate fra loro. Il rilancio dell’economia della nostra Nazione deve passare obbligatoriamente dal Piemonte ed è, quindi, fondamentale, puntare sulla formazione di alto livello attraverso le Academy, un modello di sistema formativo e integrato regionale, capace di offrire, proprio a chi vuole investire in Piemonte, personale sempre formato e aggiornato, rispondendo così all’esigenza di domanda e offerta che i nuovi mercati esigono. Per Torino il modello di Academy, operativo nel 2022, sarà dedicato alla mobilità sostenibile con uno stanziamento iniziale di 8 milioni di euro. Oggi la formazione rappresenta un investimento per il futuro e non un costo com'è sempre stato inteso in passato e lintegrazione tra innovazione e futuro è la vera grande sfida per la nostra Regione”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium