/ Sanità

Sanità | 11 novembre 2021, 17:43

Pianeti sui muri e strutture nuove, il Regina Margherita si fa più ospitale per i piccoli pazienti [FOTO e VIDEO]

Consegnato dalla Fondazione Forma il nuovo reparto di Nefrologia e Gastroenterologia: un anno di lavori per 1,8 milioni di euro di investimento

Regina Margherita

Il Regina Margherita si fa più bello, per i bambini ospitati all’interno dell’ospedale. Dopo un anno di lavori e 1,8 milioni di euro di investimenti, la Fondazione Forma ha consegnato alla Città della Salute la nuova area di Degenza della Nefrologia e della Gastroenterologia: locali completamente rimodernati.

All’interno del “nuovo” reparto, sottoposto a un radicale rifacimento architettonico, impiantistico e funzionale, oltre che a un restyling estetico, vi trovano posto quattro camere doppie, cinque singole, due nuove camere per l’alta intensità con filtro a pressione negativa.

Cirio: "La conferma di una eccellenza"

E’ sempre un risultato importante quando una struttura pubblica si arricchisce di nuovi servizi d’eccellenza. Eccellente è il nostro ospedale Regina Margherita e con lui il lavoro della Fondazione Forma” ha affermato Alberto Cirio, presidente della Regione Piemonte. “La nostra è una regione fortunata perché alle risorse pubbliche che arrivano dal lavoro di ogni cittadino si affiancano molte volte quelle private. E di questo siamo grati ai nostri imprenditori, virtuosi e illuminati. In economia si chiama responsabilità sociale d'impresa, noi lo chiamiamo amore per la propria terra e la sua comunità" ha concluso Cirio.

Fondamentale, come ribadito dal Governatore, il ruolo della Fondazione Forma. Un concetto ribadito dal presidente, Antonino Aidala: ”Un impegno notevole, che la Fondazione ha affrontato grazie alla simpatia e alla fiducia che le accordano con grande generosità tante aziende, organizzazioni, famiglie e cittadini”.

"Un aiuto per i piccoli pazienti e le loro famiglie"

"Ringraziamo Forma, i suoi volontari e tutti i benefattori che ci permettono di inaugurare oggi un'area di degenza di due reparti fondamentali per i nostri piccoli pazienti e le loro famiglie. Una ristrutturazione che esalta sia l'aspetto del percorso diagnostico terapeutico sia quello dell'umanizzazione degli ambienti ospedalieri" è invece il commento del direttore generale della Città della Salute di Torino, Giovanni La Valle.

"L'importanza di un ambiente accogliente"

Oggi inauguriamo un nuovo percorso di cura per i bambini e gli adolescenti affetti da patologie nefrologiche o gastroenterologiche in cui umanizzazione e innovazione tecnologica concorreranno in modo sinergico al processo di guarigione", spiega la professoressa Franca Fagioli, Direttore Dipartimento Patologia e cura del bambino ospedale Infantile Regina Margherita della Città della Salute di Torino.

"L'ambiente ospedaliero è lo spazio che accoglie il paziente e la sua famiglia, che lo accompagna nel viaggio impegnativo della malattia e come tale deve essere pensato, costruito, arredato ed adattato non solo alle esigenze clinico assistenziali, ma anche educative e ricreative. Per questo nuovo importante traguardo ringrazio Forma a nome di tutti gli operatori dell'ospedale Infantile Regina Margherita".

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium