/ Politica

Politica | 24 gennaio 2022, 09:11

Anagrafi, a Torino la missione "recupero" punta su assunzioni, orari più ampi e aperture al sabato

Si stimano circa 30mila carte di identità elettroniche arretrate

persone in coda

Le code fuori dall'anagrafe sono scene piuttosto diffuse a Torino

Anagrafi Centrali, Corsica, Racconigi e Stradella aperte straordinariamente anche il sabato dal 4 febbraio grazie ad una super task force, ampliamento degli orari di apertura e rinnovo del sistema informatico. Sono queste mosse che l'Amministrazione vuole mettere in campo per recuperare i ritardi nelle anagrafi.  

30 mila carte di identità elettroniche arretrate 

Al momento ci sono 30 mila carte di identità elettroniche arretrate, con una produzione annua che nel 2021 è stata pari a 116.110 documenti. Il piano operativo, predisposto da Palazzo civico per far fronte a questa emergenza, si basa su una serie di azioni da attuare per fasi progressive. 

Tresso: "Task force con 160 persone" 

"Sabato 4 febbraio - spiega l'assessore Francesco Tresso - prende il via l'attività di una task force operativa, utilizzando complessivamente più di 160 risorse, sia interne che esterne all’Area Servizi Civici, che si alterneranno in aperture straordinarie su 4 sedi anagrafiche (oltre a Centrale, anche Corsica, Racconigi e Stradella). Questa misura consentirà di ridurre notevolmente gli arretrati non solo di CIE, ma anche di pratiche relative a immigrazioni, cambi di indirizzo, atti di morte e di nascita".

"Nuove assunzioni" 

"Parallelamente - aggiunge l'esponente di giunta - si sta lavorando all'assunzione di nuove risorse, attivando una procedura selettiva per istruttore amministrativo relativa al concorso bandito più di 2 anni fa. Purtroppo, le numerose domande pervenute (circa 14.500) richiedono condizioni generali stabili dal punto di vista pandemico per poter convocare in presenza i candidati. Auspicando una prossima flessione dell’ondata di contagi, saremo in grado di rafforzare la struttura, diminuita di circa il 30% nel giro di 2 anni, entro il primo semestre di quest’anno". 

Esteso orario apertura uffici

Parallelamente verranno riorganizzati gli uffici estendendo l'orario di apertura, così come sostituito il sistema informativo demografici della Città: i risultati di quest'ultimo si vedranno in autunno. Oltre alle collaborazioni sinora attivate con le edicole e gli sportelli bancari per la produzione di certificati digitali, si valutando se estendere le convenzioni con i Centri di Assistenza Fiscale e le biblioteche civiche. 

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium