/ Politica

Politica | 09 agosto 2022, 17:14

Elezioni, Torino Domani: "Stiamo a sinistra, ma con la libertà di chi cerca soluzioni partendo dall'analisi dei problemi"

"Sosterremo candidature, programmi e proposte capaci di restituire al Nord Ovest un ruolo di primo piano e di contribuire a battere una destra pericolosamente populista"

Elezioni, Torino Domani: "Stiamo a sinistra, ma con la libertà di chi cerca soluzioni partendo dall'analisi dei problemi"

"Leggendo le cronache di questo inizio di campagna elettorale viene da chiedersi se sia sufficiente definirsi “civici” per esserlo davvero e per attrarre orde di elettori alle urne. La risposta, per noi, è no". Lo dichiarano gli esponenti di Torino Domani.

"Perché se il civismo diventa un’etichetta che si appiccica su un simbolo elettorale è solo un modo, nemmeno troppo furbo, per raggirare un elettorato sempre più sfiduciato e lontano. Torino Domani, che da pochi mesi ha superato la dimensione di lista elettorale per darsi una struttura associativa, è esattamente l’opposto dei civismi che si sono affacciati alla ribalta nazionale in questi giorni. Civismo, non smettiamo di ripeterlo, è un termine che perde progressivamente senso via via che ci si allontana dalla civitas, dalla città. Da quel luogo dove nasce l’urgenza di un impegno politico (perché se si partecipa alle elezioni si fa politica) di cittadini che, senza riconoscersi nelle forme tradizionali e identitarie della militanza, intendono impegnarsi per la propria città".

"Esistono la destra e la sinistra e Torino Domani sta a sinistra, ma con la libertà di chi cerca soluzioni partendo dall’analisi dei problemi, non da un dettato ideologico o dall’appartenenza a una bandiera. Perché il civismo, se autentico, non può che essere animato da identità diverse, tenute insieme da un orizzonte di valori condivisi".

"L’appuntamento del 25settembre non ci lascia indifferenti. Torino Domani ha una sua collocazione naturale, che si riconosce nelle biografie delle persone che ne fanno parte, a cominciare dalle elette e dagli eletti, nelle Circoscrizioni e in Comune. Proprio l’esperienza maturata in questi mesi, collaborando al governo della città, ci ha permesso di prendere maggiore consapevolezza delle emergenze alle quali bisogna dare risposta. Perché il nostro civismo ci impone di valutare le dinamiche politiche anche in base alle conseguenze per il nostro territorio. E sappiamo che la fine del Governo di unità nazionale ha compromesso il raggiungimento di traguardi decisivi per il futuro di tutta l’area metropolitana.

Senza localismi, ma con l’orgoglio del proprio impegno, Torino Domani darà un contributo alla campagna elettorale offrendo spazi di dialogo e occasioni di incontro a una comunità politica che, malgrado le distanze, dopo il 25 settembre dovrà continuare a camminare insieme. La nostra missione, profondamente civica, sarà di dare centralità alle competenze, alle risposte di merito e alla concretezza con cui verranno declinati i valori di solidarietà e giustiziasociale. Torino Domani parteciperà a questa campagna elettorale, decisiva per il domani di Torino e dell’Italia, sostenendo candidature, programmi e proposte, capaci di restituire al Nord Ovest un ruolo di primo piano e di contribuire a battere una destra pericolosamente populista".

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium