/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 28 novembre 2022, 17:23

Talenti in rosa da supportare: Apid, Aidda e Fondazione Belisario per un'allieva di Fondazione Cirko Vertigo

Al via una raccolta fondi per aiutare una ragazza che sogna di frequentare i corsi della Fondazione torinese

spettacolo di circo contermporaneo

Una raccolta fondi per aiutare un'aspirante allieva della Fondazione Cirko Vertigo

Si rinsalda e cresce la cooperazione per il territorio delle associazioni datoriali al femminile. APID Imprenditorialità Donna, AIDDA e Fondazione Belisario, oltre ad una serie di progetti specificatamente dedicati alla crescita delle imprese, continuano anche a realizzare progetti per lo sviluppo della cultura e la formazione delle giovani. È quanto accade domani presso la Fondazione Cirko Vertigo con una iniziativa di raccolta fondi per una Borsa di studio che aiuterà una giovane allieva a frequentare i corsi della Fondazione stessa. Nel corso dell’evento la Compagnia blucinQue proporrà un estratto di circa 15 minuti dello spettacolo Gelsomina Dreams.

Ciò che ci lega, pur nella diversità delle nostre associazioni – dice Brigitte Sardo, presidente di APID -, è una sorta di fil rouge funambolico che, teso tra noi, crea un legame virtuoso tra tutte le donne che partecipano alle nostre iniziative. Tutte le imprese vivono un momento particolarmente complesso; quanto desideriamo mettere in pratica, tuttavia, segna il passo di un approccio diverso che vogliamo intraprendere, non smettendo di sognare. Sostenere una borsa di studio per una giovane promessa dell’arte, è un atto di restituzione che desideriamo condividere”.

La rete tra le nostre associazioni hanno saputo costruire nel tempo, esprime la forza delle imprenditrici e manager che rappresentiamo - aggiunge Marisa Delgrosso, presidente AIDDA -. Questa iniziativa che ci vede insieme attive nel promuovere una borsa di studio così ambiziosa, dimostra che solo appoggiando lo sviluppo di nuove risorse si fa maturare una partecipazione consapevole alla crescita culturale del territorio”. 

Le continue collaborazioni nate sotto la Mole tra le nostre associazioni rappresentano un esempio unico e virtuoso di come si possano perseguire obiettivi comuni grazie al dialogo continuo e alla concreta volontà di promuovere il cambiamento - conclude Valeria Ferrero, delegata di Fondazione Marisa Belisario -. Abbiamo quindi scelto di accompagnare una ragazza in un percorso d’arte e cultura perché condividiamo profondamente i valori di determinazione, passione ed impegno che sono alla base di questo bellissimo progetto”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium