/ Cronaca

Cronaca | 30 novembre 2022, 13:37

Omicidio volontario della Croce Verde, chiesto l'ergastolo per Luigi Oste

Dure le richieste dell'accusa per il fatto di sangue del 31 ottobre 2021

tribunale di torino - foto d'archivio

Omicidio volontario della Croce Verde, chiesto l'ergastolo per Luigi Oste

L'ergastolo con isolamento diurno per sei mesi è stato chiesto per Luigi Oste, 62 anni, l'uomo processato con l'accusa di aver ucciso la notte di Halloween del 2021, a Torino, l'operatore della Croce Verde Massimo Melis.

Oste deve rispondere anche di stalking

Oste deve rispondere anche di stalking nei confronti di una donna, Patrizia C., di cui Melis era amico. I pm Chiara Canepa ed Emilio Gatti hanno ricostruito quella che hanno definito "una vera e propria persecuzione" contro la donna, caratterizzata da 1.333 messaggi whatsapp "sempre più insultanti e minacciosi" in poche settimane.

Melis fu ucciso nell'abitacolo della propria auto parcheggiata a pochi passi dall'abitazione di Patrizia con un colpo di pistola alla testa.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium