/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 23 febbraio 2023, 07:13

Micro auto, tute spaziali e muletti intelligenti: il futuro si mette in mostra tra gli stand dell'Oval [FOTO]

Tante le proposte torinesi tra le 400 realtà presenti a A&T: dalle micro vetture elettriche ai robot collaborativi, fino alle tute che allenano gli astronauti

Automotive, aerospazio e muletti intelligenti: il futuro si mette in mostra all'Oval

Automotive, aerospazio e muletti intelligenti: il futuro si mette in mostra all'Oval

Stand in cui pulsa il futuro. Con A&T per tre giorni l'Oval Lingotto custodisce idee e prototipi, ma anche visioni di futuro. Circa 400 le aziende presenti, tra cui non mancano le piemontesi. E grande attenzione è rivolta a due cavalli di battaglia del territorio come automotive e aerospazio.

Check solution per la metrologia

La torinese Check solution per esempio si occupa di metrologia, ovvero servizi di misura per altre aziende tra controlli qualità dei pezzi o delle superfici realizzate. L'applicazione è a 360, ma non può mancare l'automotive: per esempio la Microlino, prototipo elettrico realizzato a La Loggia dalla Cecomp

Rea e le missioni spaziali

Rea Spazio, invece, propone una tuta che aumenta la durata delle missioni spaziali da parte degli astronauti: un sistema di elettrodi consente infatti una forma di ginnastica passiva che mantiene massa ossea e muscolare. Ma le applicazioni sono ovviamente anche terrestri. Nati a febbraio dello scorso anno, con radici pugliesi, è incubata presso I3P. 

D&B e robot collaborativi

Da più di 30 anni invece la torinese D&B propone robot collaborativi, automazione e ricambi con stampa 3D. Robot collaborativi pure per Universal robots. E anche Yaskawa propone con il suo quartier generale di Orbassano robot industriali, mentre la partner Cls mette in vetrina Agilox, un muletto intelligente in grado di gestire spostamenti e logistica delle merci (evitando ostacoli e persone).

Ravizza, confezionamento in automatico

Ravizza packaging si occupa di confezionamento. Ovviamente in automatico: macchine insacchettatrici, che si occupano di pesare i pezzi, contarli e dopo averli convogliati li trasporta al punto di raccolta. La sede è di Alpignano e le applicazioni sono a 360 gradi: dalle spille alle posate in plastica, fino alle componenti metalliche per ferramenta o simili.

Massimiliano Sciullo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium