/ Attualità

Attualità | 20 marzo 2023, 13:28

Ritorna a Settimo Torinese l'appuntamento con il Festivaldeigiovani

Appuntamento dal 29 al 31 marzo

festival dei giovani locandina

Ritorna a Settimo Torinese l'appuntamento con il Festivaldeigiovani

Ritorna a Settimo Torinese il Festivaldeigiovani®, evento ideato e promosso da Noisiamofuturo® in collaborazione, in questa edizione territoriale, con il Comune di Settimo Torinese, la Fondazione ECM e la Biblioteca Archimede.  

Tra i partner Umana, Banca Territori del Monviso, Legacoop Piemonte e Nova Coop, con il sostegno di Fondazione Compagnia di San Paolo. 

Dal 29 al 31 marzo,  Settimo Torinese ospiterà un Festivaldegiovani® diffuso in diverse location della città: tre giornate di incontri ed esperienze formative sui temi di orientamento allo studio e alle nuove professioni, educazione civica e cittadinanza attiva, informazione e social, disagio giovanile, creatività e cultura che saranno ospitati ospitati nella Biblioteca Archimede, al Teatro Civico Garybaldi, al Combo Club | Suoneria, all’Ecomuseo del Freidano, sede in questi giorni della mostra R-Women: essere donne in un mondo complesso  e all’interno di una tensostruttura esterna allestita esternamente. 

Mercoledì, 29 Marzo 

Si inizia mercoledì 29 marzo, alle ore 9:30 con uno spazio dedicato ai disagi emergenti tra la generazione Z, soprattutto dopo il periodo covid che ha accentuato la tendenza all’isolamento sociale. Nell’evento “Io sono Hikikomori” Marco Crepaldi, psicologo e presidente fondatore dell’associazione nazionale Hikikomori Italia, si confronterà con ragazzi e ragazze con l’obiettivo di informare e discutere con loro il fenomeno dell’isolamento sociale, ancora poco conosciuto e poco affrontato nel nostro Paese. 

Alle ore 10:30 con Umana, fra i leader in Italia nella formazione e gestione delle risorse umane, partner storica di Festivaldeigiovani®, nell’ambito di “Progetta il tuo futuro professionale” condurrà studenti e studentesse ad approfondire le dinamiche di un colloquio individuale e di gruppo aiutandoli a riconoscere le proprie competenze trasversali, valorizzare le proprie attitudini e i punti di forza, acquisendo maggiore consapevolezza delle soft skills sviluppate in esperienze anche extrascolastiche.  

Le ragazze e i ragazzi hanno grandi sogni, si immaginano musicisti, scrittori, professori, medici o startupper. Le start up create da giovani crescono sempre di più, ma cosa fare quando si ha un’idea imprenditoriale o quando si vuole imparare a investire e a risparmiare in modo semplice? Con Banca Territori del Monviso potranno scoprirlo in un confronto con esperti del settore nell’evento “Focus su risparmio, etica e finanza” alle ore 11:30, intervengono Benedetta Rey - Relazioni esterne e Marketing, Manuel Sburlati – Responsabile Filiale di Settimo Torinese, Paola Rocco - Analista Fidi e Davide Grella – Capo Area Metropolitana.  

Si prosegue alle ore 11:00 con “Icaro Tuttle: il mio dolore trasformato in arte”, evento dedicato alla consapevolezza delle proprie debolezze, ma anche alla forza di trasformare il proprio dolore in creatività.  

Icaro Tuttle è un’illustratrice e fumettista laureata in Design alla Libera Università di Bolzano. Il suo profilo Instagram è una mostra d'arte aperta ai social in cui racconta di sé e delle sue passioni tramite le sue illustrazioni. Pubblica la sua prima graphic novel “La cura, storia di tutti i miei tagli”: un viaggio a tappe attraverso considerazioni, appunti, pensieri mescolati alle immagini vivide in un racconto, quasi onirico, di coraggio e speranza. L’arte è stata la sua cura, una cura particolarmente faticosa e tormentata da depressione e autolesionismo. A Festivaldeigiovani® incontrerà i ragazzi e le ragazze anche in laboratori creativi in cui li guiderà ad esprimere i propri ricordi ed emozioni attraverso fogli di carta e matite.  

Alle ore 12:00 “Educazione sessuale? Perché non parlarne?” con Daniel Giunti, psicologo, psicoterapeuta e sessuologo clinico, è fondatore del Centro Integrato di Sessuologia “Il Ponte” di Firenze e di miosessuologo.it, la prima piattaforma di consulenze sessuologiche online. Da anni si occupa di divulgazione in materia di sessualità attraverso testi scientifici, ma anche con la pagina Instagram @sessuologia, seguita da oltre 600k followers. Dirige un progetto di educazione sessuale nelle scuole.  

Spazio alle storie di successo di una giovane donna che con coraggio e determinazione ha superato sfide e momenti di difficoltà. Alle 14:30, Giulia Lamarca condividerà la propria esperienza di vita con i giovani che la intervisteranno in un evento dedicato al coraggio, alla rinascita e al raggiungimento dei propri sogni. Lei è una vera changemaker, promotrice della body positivity e della diversity inclusion. A soli 19 anni è stata vittima di un terribile incidente che le ha fatto perdere l’uso delle gambe, da allora vive su una sedie rotelle che è diventata la sua compagna di viaggio insieme alla sua bellissima famiglia. Oggi è una seguitissima travel blogger.  

Giovedì, 30 marzo 

La mattinata si apre con gli scrittori. Alle ore 9:00 e alle ore 11:00 studenti e studentesse  intervisteranno Marco Magnone – scrittore edito Mondadori - autore di “La guerra di Celeste” romanzo in cui racconta l’esperienza della guerra attraverso la storia di Celeste e della sorellina Flora. Un tema drammaticamente attuale: una guerra spazza via le certezze dell'infanzia e apre un nuovo sguardo sulle cose: inaspettato, doloroso e necessario, come la verità.  

Generazioni a confronto e dialogo tra epoche diverse è il filo conduttore del libro di Luigi Garlando “Siamo come scintille” edito Rizzoli. L’autore sarà protagonista di un doppio evento alle ore 10:30 e alle ore 12:30  e racconterà la storia di un’improbabile amicizia, che attraversa le generazioni e i preconcetti e li trascina in un’avventura on the road emozionante, a colpi di versi, musica, incontri eccezionali, qualche paura e molto, molto amore. 

Alle ore 10:00, Antonio Scaramella, Project Manager Luiss aprirà una discussione con i giovani su un tema molto attuale: la mancanza di microchip. Perché negli ultimi anni è stato così difficile trovare le nuove Playstation 5 e in generale tutti i componenti di alta tecnologia? La principale ragione è una crescita della domanda di dispositivi elettronici durante la pandemia da COVID-19, ed una diminuzione della produzione, concentrata in pochissime nazioni: la piccola isola di Taiwan, proprio di fronte alla Cina, ne detiene da sola più del 20%. Ma i microchip (e le materie prime necessarie per produrli) non sono solo una questione economica, ma una complessa questione geopolitica.  

Si prosegue alle ore 11:00 con “Vi sfidiamo a cooperare” con Legacoop Piemonte e Nova Coop in un evento dedicato al tema della cooperazione. In un mondo che diventa sempre più competitivo ci sono altri modi per superare i problemi e vincere le sfide. I giovani impareranno a conoscere il sistema cooperativo scoprendo come attraverso il lavoro di squadra sia possibile apportare un cambiamento sia dal punto di vista economico che ambientale e sociale. Lo scambio mutualistico, la giustizia sociale, il vantaggio collettivo (rispetto al lucro individuale) e l’attenzione ai bisogni delle persone: sono questi i principi fondanti della storia cooperativa. 

Alle 12:30 “Rompi il silenzio”, gli studenti e le studentesse presenti ascolteranno testimonianze di lotta al bullismo e al cyberbullismo da parte di chi le ha subite e superate: Jolanda Renga, oggi Peer Ambassador e Giusy Laganà, Direttrice Generale, di FarexBene, associazione che  sostiene, promuove e tutela i diritti inviolabili della persona e che si impegna nella sensibilizzazione, prevenzione ed educazione alle differenze di genere e discriminazioni, contro ogni forma di violenza di genere, bullismo e cyberbullismo.  

Venerdì, 31 marzo 

L’ultimo giorno della kermesse si aprirà con un dibattito tra giovani per confrontarsi sui più importanti temi d’attualità facendo emergere la propria voce e il proprio pensiero.  

Alle ore 9:00 Christian Hill è il primo ospite della mattinata che si apre con "Olga. Una storia di pace in tempo di guerra", libro edito Rizzoli. L’autore verrà intervistato dai giovani sul tema della guerra attraverso la storia di Olga e Hans, che appartengono a due mondi lontani, ma uniti nella scoperta che in guerra non ci sono parti e non ci sono vincitori. La loro storia è ambientata nell'agosto del 1943 e si sviluppa negli ultimi due anni di guerra quando gli americani e i russi sono alle porte e il comando nazista inizia a richiamare anziani e bambini alle armi.  

Alle ore 10:00, l’Università Luiss Guido Carli offrirà un prezioso momento di formazione con “Masterclass su Intelligenza artificiale a lezione”. Cos'è l'intelligenza artificiale? Cosa ha a che fare con gli algoritmi e con i dati? Veramente un computer è in grado di imparare? L'intelligenza artificiale ci ruberà il lavoro? Oppure aprirà nuove opportunità e nuove possibilità? Irene Finocchi Professor of Computer Science Luiss Guido Carli - Department of Business and Management, guiderà gli studenti presenti in una lezione interattiva coinvolgendoli attivamente.  

Si prosegue alle ore 11:00 con Devis Bellucci, divulgatore e giornalista, autore del libro “Perché la forchetta non sa di niente. E altre domande curiose per capire la scienza senza uscire di casa” edito Rizzoli. Come capire la scienza dagli oggetti che ti circondano. Dal perché il vetro è trasparente e il muro no a come mai le bolle di sapone sono sferiche e non piramidali, Devis Bellucci guiderà i giovani in un’esplorazione nel mondo della scienza che ci circonda con spiegazioni semplici ed esempi facili. 

Appuntamento alle ore 11:00, con “L’informazione ai tempi dei social”. A Festivaldeigiovani®, Chiara Piotto, giornalista tv e digital, inviata a Parigi per Skytg24 e oggi volto ed autrice di Torcha - canale di approfondimento sui social media con 560k follower su Instagram, verrà, intervistata dai ragazzi in un incontro dedicato alle nuove frontiere del giornalismo 3.0, alle professioni coinvolte in questo mondo e alle criticità dell'informazione sui social tra fake news e demagogia. 

Festivaldeigiovani® è sensibilizzazione alle legalità ed educazione alla cittadinanza attiva.   

Alle ore 12:00, Gian Carlo Caselli, ex magistrato della Procura di Palermo dal 1993 al 1999, sarà intervistato dai giovani per raccontare "Le parole contro la mafia" e per indicare ai giovani presenti come combatterla. La sua testimonianza e il racconto – attraverso una serie di parole chiave – della storia della mafia e del suo impegno come giudice sarà un momento di confronto e condivisione per i ragazzi e le ragazze presenti in sala.  

Alle ore 14:00 Marco Magnone aprirà un confronto con i giovani in un incontro dedicato a una presa di coscienza sulla vita dei sopravvissuti del Mediterraneo e sul valore dell'umanità. “Il mare nostro. Cronache da una nave che fa la differenza" – libro edito Piemme e Il Battello a Vapore – narra l'esperienza di soccorso in mare vissuta da Alessandro Porro e dal suo equipaggio: una barca di fortuna, carica di persone in fuga verso l’Europa, messa in salvo da soccorritori civili: persone come lui, che fino a quel momento era un volontario in ambulanza. Da quel momento passa più tempo in acqua che a terra: lui e il suo team pattugliano i mari a sud della Sicilia alla ricerca di barche in difficoltà e di persone da salvare.  

Alle ore 15:00 “Professione Musicista” un incontro dedicato al mondo della musica con giovani protagonisti e personaggi del panorama musicale italiano come Davide Kharfi, dj e producer tra i più promettenti sulla scena musicale italiana. Dialogherà con i giovani appassionati di musica. Sarà un momento di condivisione in cui il dj/producer racconterà la propria esperienza professionale con i ragazzi e le ragazze rispondendo alle loro domande e curiosità sul settore musicale e le opportunità di lavoro che offre. 

Spazio anche alla conoscenza di importanti realtà sociali attive sul territorio e che aiutano i giovani a promuovere pratiche di cittadinanza e solidarietà, orientandoli alla responsabilità condivisa attraverso l’impegno dei volontari delle associazioni del territorio. 

Mercoledì 29 marzo alle ore 15:30 “Mai più soli” con Simona e Paolo di Segiova, Ilaria del Centro Studi Sereno Regis, Massimiliano dell'Associazione Treno della Memoria, Andrea e Irene di Associazione ODS e Giulia di CISV Solidarietà, per un evento dedicato al valore della comunità, che rappresenta un bene comune messo in pericolo da una cultura dominante che promuove individualismo e competizione. Ma esistono delle alternative. Queste realtà promuovono pratiche di cittadinanza e solidarietà, riescono a costruire modi di vita collettiva alternativi e orientati alla responsabilità condivisa nei confronti del territorio e soprattutto delle persone. 

Giovedì 30 marzo alle ore 15:30, “In viaggio per un futuro migliore” con l’Associazione Treno della Memoria. I giovani conosceranno il progetto insieme a Massimiliano, Operatore ed Educatore dell’Associazione Treno della Memoria, ragazzi e ragazze ed educatori ed educatrici che hanno partecipato all’esperienza. Ascolteranno le testimonianze di coloro i quali hanno avuto il coraggio di mettersi in viaggio per conoscere gli orrori che l’odio e l’indifferenza hanno creato. 

Venerdì 31 marzo alle ore 15:30, “Insieme per cambiare il mondo” con Giacomo Frand Genisot di Operatore Informagiovani Settimo per scoprire il valore del servizio civile, un’occasione per dedicare tempo al servizio della propria comunità, un’opportunità di crescita personale, uno spazio dove sperimentare e orientarsi. 

Sarà possibile inoltre visitare la mostra “R-Women: essere donne in un mondo complesso” - nei giorni 29 e 30 marzo - all’Ecomuseo del Freidano, un omaggio alla complessità che caratterizza ogni essere umano, al di là di qualunque pregiudizio. Il progetto di fotografia internazionale coinvolge artisti iraniani e italiani che attraverso i 45 scatti esposti hanno dato la loro lettura sul significato di essere donna al giorno d’oggi. 

Spazio al gioco come momento di formazione e storytelling sui fondamentali temi culturali, educativi e di cittadinanza attiva. A Festivaldeigiovani® in tour sarà offerta la possibilità a tutti gli studenti e le studentesse di partecipare a sessioni di gioco di ruolo insieme a formatori e docenti professionisti. Sarà un momento di divertimento, ma anche di sviluppo di soft skills preziose come decision making, problem solving, team building, creatività.  

Il 29 marzo, dalle ore 9:00, si gioca a Dragondale con Alessandro Savino di Genitori di Ruolo, associazione che propone giochi di ruolo per integrare, prevenire ed educare allo stare insieme. 

Il 31 marzo, dalle ore 9:00, si gioca a Unlock con Andrea Ligabue, formatore e docente, direttore artistico di PLAY! Festival del gioco. 

A Festivaldegiovani® non poteva mancare la musica e la danza come momento conclusivo nella giornata del 31 Marzo.  

Il 31 marzo con Echi di danza, alle ore 17:00 sul palco del teatro Civico Garybaldi spettacolo di danza e musica in cui i protagonisti sono i giovani studenti e studentesse del Liceo Musicale e del Liceo Coreutico Saluzzo-Plana di Alessandria. Esprimeranno il proprio talento e le proprie emozioni con un linguaggio che non conosce confini: la musica. 

La sera, dalle ore 21:00, appuntamento al Combo Club | Suoneria con il grande concerto finale. Una serata per incontrarsi, divertirsi e scatenarsi sulle note delle migliori hit del momento. Dj Set e performance live accompagneranno la serata 

È possibile scoprire il programma completo su www.festivaldeigiovani.it, attraverso il sito sarà possibile iscriversi agli eventi.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium