ELEZIONI REGIONALI
 / Attualità

Attualità | 05 maggio 2023, 14:27

"Caro Fabrizio, ti racconto di una follia", possibile partecipare al concorso fino al 28 maggio

L'associazione “Cercando Fabrizio e…” sarà presente dal 20 al 28 maggio al Fòl Fest di Collegno

foto di archivio

"Caro Fabrizio, ti racconto di una follia", possibile partecipare al concorso fino al 28 maggio

La nona edizione del concorso letterario istituito dall’Associazione “Cercando Fabrizio e…” si intitola “Caro Fabrizio, ti racconto di una follia” ed è come sempre aperta a chiunque voglia esprimere e imprimere su carta la propria declinazione di follia in forma scritta o illustrata. La data di scadenza è stata prorogata: sarà infatti possibile fare pervenire i propri elaborati fino al 28 maggio 2023 (farà fede la data dell’e-mail). 

Il concorso è intitolato a Fabrizio Catalano ed è dedicato a chi lo ha conosciuto e a chi, pur non conoscendolo, ne è diventato amico grazie al racconto e alle testimonianze della sua storia. Per scaricare il bando completo www.fabriziocatalano.it. Nei testi e nelle illustrazioni è possibile includere Fabrizio come “protagonista”, come personaggio o scegliere di coinvolgerlo anche come semplice ascoltatore 

La presidente dell’Associazione, Caterina Migliazza, ha così spiegato la scelta di allungare la finestra temporale per poter presentare i propri elaborati: “Sebbene non manchi il lavoro alla giuria, visto i tanti testi già arrivati, abbiamo comunque deciso una la proroga perché nel mese di maggio ci sono una serie di ricorrenze ed eventi che siamo sicuri possano dare stimolo alla riflessione e alla fantasia di tanti potenziali partecipanti”.  

Prima la Festa della Mamma, poi il Salone del Libro e infine il Fòl Fest di Collegno: ecco gli appuntamenti tanto cari a Caterina Migliazza: “Cosa c’è di più folle dell’amore di una madre? È qualcosa di così forte da riuscire ad andare oltre anche ogni umana sofferenza. In quel particolare giorno, sono convinta che si verrà travolti dalle emozioni: ecco, noi vogliamo lasciare aperta una porta per l’espressione di quel folle amore di madri e figli. Poi – continua Migliazza - per esperienza passata, sappiamo anche che il Salone del Salone del Libro di Torino per la sua portata di eventi e incontri offre diverse occasioni di riflessione che potrebbero conoscere una nuova vita su carta”.  

Un evento a cui tiene molto la presidente Migliazza è il Fòl Fest di Collegno in programma dal 20 al 28 maggio: “Dopo la partecipazione dello scorso anno, sono contenta di essere stata nuovamente invitata alla seconda edizione. Sarà un’occasione preziosa per presentare ancora una volta “Il falco e l’altalena – La storia di una madre per un figlio scomparso”, un testo in cui tra l’altro non mancano diversi passaggi dedicati e ambientati a Collegno, ma anche gli ultimi dati sulle persone scomparse e possibili strategie che è importante conoscere quando si verificano determinate situazioni. Ecco voglio che la mia esperienza possa essere in qualche modo di aiuto per qualcun altro”.

 

L’Associazione Cercando Fabrizio e… sin dalla sua nascita, da quando Fabrizio è sparito ad Assisi, dove frequentava il secondo anno di un corso di musicoterapia, si propone di continuare le ricerche di Fabrizio Catalano, e di tutte le altre persone scomparse.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium