/ Attualità

Attualità | 18 maggio 2023, 16:42

Da cantante a scrittore, al SalTo2023 il nuovo volto di Ermal Meta: "Ho imparato a non arrendermi mai"

L'artista ha aperto il programma degli eventi dell’Albania presentando il suo libro “Domani e per sempre”

ermal meta

Ermal Meta tra i primi protagonisti della nuova edizione del Salone del Libro

Ermal Meta sale sul palco della sala oro dell’Oval del SalTo2023 non per cantare ma per presentare il suo romanzo “Domani e per sempre” (La nave di Teseo). Un racconto che inizia nell’Albania nel 1943 e finisce negli anni ‘90 con la caduta del comunismo. 

"Ho sempre continuato ad andare avanti"

C’è una grande purezza nel personaggio di Kajan, ha molte occasioni per arrendersi e per fermarsi. Però la parte più importante di lui è collegata direttamente alla sua purezza. È qualcosa che ho riscontrato anche in me stesso negli anni, ho continuato ad andare avanti, credendo che qualcosa di diverso sarebbe potuto accadere. Credere in quello che vuoi diventare è la chiave per comprendere cosa c’è alla base di questa storia", ha detto l'artista albanese. 

Dall'Albania al successo a Sanremo

"C’è poi il senso di colpa di essermene è andato, ma anche la voglia di pagare questo debito", ha aggiunto. "Le canzoni più importanti che ho scritto erano pescate da lì, era il 2007 il cui titolo era storia di una favola e parlava di quello. Nel 2016 una notte scrissi 'Vietato morire' e parlava di quello. E così ad aprile 2020 ho iniziato a buttare giù una storia, durante il lockdown”.

Come nasce il suo libro

Nel 1991 c’è stato il grande esodo, tutti quanti guardavano il mare ma non il cielo, che era più grande. Si intravedeva cosa sarebbe potuto diventare, ecco il libro per rappresenta l’evoluzione, il domani”, aggiunge Ermal Meta.

Il libro è scritto in italiano ma l'artista resta legato alla lingua albanese. “Mantenere la lingua albanese è molto difficile, il pensiero critico l’ho sviluppato qui in Italia, non sarei riuscito a esprimermi così bene nella mia lingua madre”.

Chiara Gallo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium