/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 28 maggio 2023, 16:28

Dal documentario su Umberto Eco all'ultimo film di Umberto Spinazzola: tutti i titoli della nuova edizione di Movie Tellers

Dal 31 maggio al 30 giugno, 13 film saranno proiettati in tutta la regione

Non morirò di fame, regia di Umberto Spinazzola

Non morirò di fame, regia di Umberto Spinazzola

Dal 31 maggio al 30 giugno torna la nuova edizione di Movie Teller, rassegna che porta nella sua rete di cinema in tutto il Piemonte un mix di film e intrattenimento di qualità: 13 titoli - 4 lungometraggi, 4 documentari, 4 cortometraggi e 1 proiezione speciale - arriveranno in 21 città delle 8 province regionali, per un mese di eventi con 28 appuntamenti e un totale di 140 proiezioni.

 Tra gli ospiti in programma i registi Andrea Zalone, Umberto Spinazzola, Davide Ferrario, Daniele Gaglianone, Cecilia Bozzi Wolf, Alessandro Azzarito, Mattia Napoli, Jacopo Ficulle, Guido Passi, Lorenzo Radin, Giacomo Bolzani, Samuele Zucchet, la produttrice Elena Filippini e il produttore Mattia Puleo, la produttrice e montatrice Cristina Sardo e i produttori della casa torinese Stefilm.

La rosa dei quattro lungometraggi include l’ultimo film di Umberto Spinazzola, regista torinese da sempre alla guida di Master Chef Italia, Non morirò di fame, film girato a Torino e interpretato da Michele Di Mauro; un altro titolo girato a Torino e ora a Movie Tellers è Il giorno più bello, diretto dal torinese Andrea Zalone, noto come co-autore e spalla di Maurizio Crozza, e che vede in scena il duo comico Luca & Paolo insieme a Violante Placido; Rispet di Cecilia Bozza Wolf, prodotto dalla torinese Stefilm grazie al sostegno di FCTP - Piemonte Film Tv Development Fund; e Il capofamiglia di Omar El Zohairy, film che prima di approdare alla Semaine de la Critique di Cannes 2021, dove ha vinto il premio principale, ha beneficiato di due anni di sviluppo guidato dal TorinoFilmLab.

Tra gli altri titoli che si alterneranno in programma i documentari Umberto Eco, la biblioteca del mondo di Davide Ferrario e Se fate i bravi di Daniele Gaglianone e Stefano Collizzolli, sui fatti del G8 di Genova del 2001, e il cortometraggio The Delay del regista cuneese Mattia Napoli che si è aggiudicato il Premio Miglior Corto al 22° Glocal Film Festival.

Ogni appuntamento inizia alle 18 con un corto e un documentario, alle 20 degustazione in collaborazione con Slow Food, e alle 20.45 proiezione speciale del doc breve La fabbrica del Villaggio, nato dalle voci di cittadini e operai della Riv-SKF di Villar Perosa, seguita da un lungometraggio. 

 

Per info: www.piemontemovie.com         <wbr></wbr>        

 

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium