/ Politica

Politica | 27 settembre 2023, 18:38

Circoscrizione 1, la presidente Savio vicina alle dimissioni: rebus per la sua successione

Le incertezze della presidente creano malumore nel centrodestra, con i consiglieri di Lega e Fratelli d’Italia pronti a incatenarsi fuori dal Comune per chiedere di sbloccare uno stallo che danneggia il territorio

cristina savio

Circoscrizione 1, la presidente Savio vicina alle dimissioni

“Mi dimetto”. “Anzi, no”. E poi un silenzio assordante. E’ caos nella Circoscrizione 1, l’ente decentrato che amministra i quartieri Centro e Crocetta: la presidente Cristina Savio nelle scorse settimane avrebbe infatti annunciato la volontà di dimettersi, salvo poi parlare di confidenze mal interpretate.

In realtà Savio sarebbe davvero vicina a lasciare la guida della Circoscrizione entro metà legislatura. I motivi sarebbero esclusivamente personali e non politici. 

Chi sostituisce Savio? La situazione

Quel che è certo è che l’ente decentrato ha bisogno di una guida. E qui si entra nel campo delle incertezze: perché la sostituzione dovrà garantire il rispetto di equilibri all’interno della coalizione. Torino Domani e la Lista Civica Lo Russo avrebbero trovato un accordo su un nome, quello di Francesco Martinez, oggi coordinatore alla Viabilità.

L’altra questione riguarda le “quote rosa” all’interno delle presidenze delle Circoscrizioni, perché Martinez porterebbe a 7 i presidenti uomini, al netto di una sola donna presente alla guida degli enti decentrati (Francesca Troise, della 3). Insomma, la decisione spetterà ai partiti. Con il sindaco Stefano Lo Russo e l’assessore Francesco Tresso che dovranno certamente trovare una quadra che garantisca il rispetto degli equilibri.

Centrodestra pronto a incatenarsi fuori dal Comune

Di certo l’opposizione non sta a guardare, anzi. Lega e Fratelli d’Italia, stufi di vivere in un clima di incertezza amministrativa, sarebbero pronti a gesti eclatanti per chiedere chiarezza: l’ipotesi è quella di incatenarsi fuori da Palazzo Civico nella speranza di essere ascoltati dal sindaco, perché si possa sbloccare questo “vuoto governativo che rischia di penalizzare i cittadini e il territorio”.

Andrea Parisotto

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium