/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 28 settembre 2023, 09:30

In arrivo la 60esima edizione di Expocasa: 20.000 mq di idee per 9 giorni

Imperdibile per il grande pubblico come per architetti, interior designer e professionisti, l’appuntamento con le migliori soluzioni per la casa è a Torino dal 30 settembre all’8 ottobre

Expocasa

In arrivo la 60esima edizione di Expocasa: 20.000 mq di idee per 9 giorni

In arrivo la 60esima edizione di Expocasa: dal 30 settembre all’8 ottobre, il salone firmato GL events Italia torna all’Oval Lingotto di Torino. Progettare, rinnovare, ristrutturare: per 9 giorni i 20.000 metri quadrati di Expocasa sono l’occasione per trovare in un unico luogo centinaia di idee, prodotti e consigli.

L’appuntamento b2c più longevo del Piemonte è un’esplosione di ispirazioni, un collettore di informazioni pratiche, un contenitore di prodotti per la casa, che in 60 anni di vita non ha mai smesso di conquistare il grande pubblico e il mondo dei professionisti. GL events lo gestisce con successo dal 2009 e per questo compleanno a cifra tonda lo veste di novità, a partire dall’evento di apertura Progettare la casa, immaginare il futuro che sabato 30 alle 10:30 porterà all’Oval un racconto sui 60 anni di Expocasa e conversazioni a più voci su come la casa rifletta gli stili del tempo in cui viviamo e sia interprete delle tendenze future. 

Tra le novità di quest’anno anche la presenza del team internazionale di GL events, rappresentato dal nuovo amministratore delegato Gabor Ganczer, già CEO di Hungexpo, che racconta: «a Torino trovato abbiamo un territorio dinamico e aperto e al Lingotto Fiere una squadra ricca di entusiasmo e idee, insieme stiamo lavorando per far crescere questo polo, forti dell’esperienza di successo maturata a Budapest». 

«Sono particolarmente lieto di inaugurare la stagione degli eventi con il 60esimo compleanno di Expocasa – continua Ganczer –, per celebrarlo abbiamo ideato una mostra dedicata all’evoluzione del mondo domestico in 6 decenni e inserito molti elementi nuovi. Questo è un evento in cui crediamo e ne riconosciamo il valore per il territorio. Expocasa, infatti, genera un indotto complessivo intorno al milione e mezzo di euro, muove migliaia di persone tra pubblico, aziende e addetti ai lavori, è una 9 giorni dove nascono contatti e preventivi forieri di business che proseguono poi durante l’anno». 

Cuore pulsante del compleanno 2023, proprio al centro dello spazio espositivo, è la mostra realizzata in collaborazione con il Giornale per l’Architettura: “60 anni di oggetti dell'abitare e di Expocasa”, un viaggio attraverso l’evoluzione del mondo domestico dal 1963 ad oggi. “60 anni di oggetti dell'abitare e di Expocasa” è un percorso attraverso 6 decenni di stili, una raccolta reale e digitale di 60 oggetti che testimoniano i cambiamenti nel modo di vedere, vivere e controllare gli spazi. Con particolare attenzione al design torinese per ricordare che la città, da Mollino in poi, ha avuto un ruolo di primo piano nella progettazione e nella produzione degli oggetti del nostro panorama domestico. Accanto a opere dei fratelli Castiglioni, Zanuso, Magistretti ci sarà la famosa poltrona Sacco dei torinesi Gatti, Paolini, Teodoro, un raro copriletto Dormire di De Ferrari (esposto al Victoria & Albert di Londra), lo specchio trappola dei cieli e la sedia Delfina di Giuseppe Raimondi, il primo Compasso d’oro torinese non legato all’ industria dell’auto. Tra i più giovani autori torinesi Massimiliano Zoggia con la sua lampada Anellum del 2005 e, premiati per la seconda volta al Compasso d’oro nel 2022, i fratelli Adriano con il sistema Ordine prodotto da Fabita. 

Expocasa non tradisce la sua vocazione di trampolino verso il futuro e presenta anche “L’arte a casa tua”, un nuovo progetto precursore di idee e di innovazione per l’ambiente domestico dove pittura, scultura, installazioni e fotografia si uniscono e diventano espressione di un nuovo stile abitativo. “L’arte a casa tua” fonde l’espressione artistica con gli spazi abitativi attraverso le proposte di 20 artisti emergenti che spaziano dal semplice oggetto di design, come “Valentine”, un tavolo per l’area Living che si caratterizza per la sua base metallica dalle forme simmetriche e scultoree, a più complesse installazioni, come “Mappe di Bosco”, scultura dalle forme contorte, ricavata dal calco di fusti arborei e realizzata con resina vegetale, residui di corteccia, licheni, radici e terra. Tutte le opere sono uniche, con prezzi che possono variare da poche centinaia di euro fino a qualche migliaio. 

L’area espositiva di arredamento e interior design proporrà soluzioni per tutti gli ambienti domestici, con grandi nomi come: Nicoletti, Snaidero, Scavolini, Stosa, Maronese, Franco Ferri, Veneta Cucine, Tonin Casa, Le Fablier, Calia, Sedit, Permaflex, Tempur, Biba Salotti, Zecchinon, Stressless. Tante anche le novità e i ritorni, fra cui Riflessi, Febal, Pianca e molti altri. Per la prima volta tra gli espositori anche Leroy Merlin con uno stand in cui scoprire idee, stili, tendenze e soluzioni di qualità̀, ma anche offerte acquistabili direttamente in fiera. Tra le curiosità lo scenografico stand di Altrenotti che racconta le regole del buon sonno, momento di rigenerazione irrinunciabile per l'organismo. 

Per la prima volta l’area ristrutturazioni, materiali e servizi sarà ampia tanto quanto l’esposizione di arredi e darà spazio alle soluzioni per il rinnovamento della propria casa con aziende edili e di ristrutturazione, materiali e finiture, legno e parquet, arredo bagno, climatizzazione e riscaldamento, serramenti, servizi (assicurazioni, acqua, pulizia). Tra i brand che si potranno incontrare: Bertolotto Porte, MeglioAlge, Tolin, Parital, Gibus, Finstral, Deltadore.  

Si rafforza così il posizionamento di Expocasa come luogo dove chiedere: preventivi, consigli, soluzioni personalizzate, di terreno di confronto verso progettualità che potranno essere sviluppate nei mesi successivi. 

In questo sessantesimo compleanno inoltre, 60 sono le tappe di due percorsi diffusi, identificati da due icone, che si intrecciano e talvolta si sovrappongono poiché profondamente legati: ricettività e accessibilità. 

Uno infatti, una premier, è dedicato al contract, realizzato in collaborazione con Federalberghi, rivolto ai professionisti del settore turistico-ricettivo: un'occasione per la creazione di nuove opportunità di business per le aziende e gli operatori che prevede anche l’organizzazione di eventi e meeting.  

L’altro consolida il successo dello scorso anno dedicato al design inclusivo, in partnership con CPD, Consulta per le persone in difficoltà. Con il design inclusivo Expocasa risponde alla crescente domanda di soluzioni su misura e praticabili per tutti, persone anziane, con disabilità o esigenze particolari, e diffonde a tutti gli operatori del settore (architetti, ingegneri, designer, artigiani ecc.) il Design for All o Universal Design come nuovo metodo progettuale. Per questo il programma include eventi di sensibilizzazione, tavole rotonde e mostre. 

A Expocasa 2023 domina anche il tema dell’economia circolare con Custom Regeneration che in un’area di 200 metri quadrati presenta prodotti di Upcycling realizzati attraverso un processo di riuso creativo e prodotti di modernariato della Galleria Cristiani. Lo stand diventa punto di riferimento per gli eventi sul tema ospitando workshop, convegni, laboratori, mostre e performance.  

Altra novità di quest’anno: il talk “Le piante aromatiche e la coltivazione in casa” (domenica 1 ottobre ore 14:30) un’anteprima di FloREAL, la mostra florovivaistica in programma dal 6 all’8 ottobre alla Palazzina di Caccia di Stupinigi. Inoltre Climax, azienda che realizza giardini verticali, creerà il rivestimento dell’ingresso di Expocasa e della parete e insegna per la sala eventi. 

Tra tante novità, per 9 giorni Expocasa resta lo spazio in cui scoprire e acquistare soluzioni di qualità̀ per tutti gli ambienti, usufruire di supporto tecnico per informazioni fiscali, problematiche condominiali e consulenze di interior design. Accanto a un programma di appuntamenti di aggiornamento e formazione per professionisti, ci saranno decine di eventi e workshop per chi voglia addentrarsi nei segreti dell’home style. Tre convegni su temi legati alla cultura dell’architettura e del design (con rilascio di 2 crediti formativi professionali per evento, agli architetti partecipanti) sono realizzati con ADI nordovest. 

Expocasa sarà dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 21.00, il sabato e la domenica dalle 10.00 alle 21.00 all’Oval Lingotto di Torino (via Giacomo Matté Trucco, 70). Per la prima volta un secondo accesso, che facilita i visitatori che arrivano alla stazione ferroviaria Torino Lingotto e alla fermata della Metropolitana Italia 61. Per chi arriva da fuori e desidera pernottare a Torino Federalberghi offre un servizio di prenotazioni alberghiere attraverso un widget dedicato e accessibile dal sito di Expocasa. L’ingresso resta gratuito, previo accredito

Expocasa è organizzata da GL events Italia con il patrocinio di Regione Piemonte, Città di Torino e Camera di commercio di Torino. Partner Expocasa 2023 - Expocasa 2023 

informazione pubblicitaria

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium