/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 27 novembre 2023, 07:00

Come fare mining del Bitcoin in modo alternativo

Bitcoin Minetrix è una nuova piattaforma di cloud mining basata sullo staking del token nativo BTCMTX.

Come fare mining del Bitcoin in modo alternativo

Gli appassionati di tecnologia e asset digitali, sanno molto bene che il mining del Bitcoin è un’attività estremamente costosa, quanto allettante. 

In molti sono attratti dalla possibilità di ottenere un guadagno passivo in BTC partecipando alla rete per generare nuovi Bitcoin, tuttavia per farlo è necessario investire una somma notevole per comprare l’hardware necessario.

Inoltre, il mining richiede determinate conoscenze tecniche, sia per assemblare un PC per il mining, sia per collegarlo alla rete Bitcoin. 

A tutto questo si aggiungono i costi di mantenimento, l’ingombro e la rumorosità dell’hardware. I miner privati inoltre, devono fare i conti con le grandi società di mining o con altri miner con un hardware più avanzato che fornisce una maggiore potenza di calcolo per l’hashrate.

Si tratta quindi di un settore molto competitivo e poco accessibile. Chi ha le possibilità di unirsi al mining del Bitcoin, deve anche tenere conto che per la primavera dell’anno prossimo è previsto l’halving.

Si tratta di un meccanismo della blockchain per il quale vengono dimezzate le ricompense per il mining del Bitcoin, cosa che porta a una riduzione dell’offerta della criptovaluta sul mercato.

Di conseguenza, con l’halving i miner con hardware obsoleto saranno costretti a ritirarsi, in quanto con le ricompense in BTC riusciranno a malapena a coprire i costi dei consumi. 

Tuttavia, l’halving può avere effetti positivi, in quanto l’hardware aggiornato utilizzato dai nuovi miner ha un impatto minore sull’ambiente. 

Oltretutto, possono nascere sistemi alternativi per il mining come Bitcoin Minetrix, una piattaforma di cloud mining basata sull’innovativa meccanica Stake-To-Mine.

VAI ALLA PRESALE DI BITCOIN MINETRIX

Cos’è il cloud mining

Il cloud mining è un’alternativa al mining del Bitcoin che consente agli utenti di “noleggiare” a distanza l’attrezzatura necessaria, pagando una quota per generare hash rate.

L’hash rate è la potenza di calcolo necessaria per il mining del Bitcoin, quindi più si investirà nel cloud mining e più ci saranno possibilità di guadagnare BTC.

Tuttavia, i servizi di cloud mining tradizionali si rivelano spesso poco convenienti, in quanto propongono dei contratti vincolanti che possono durare mesi o anni. Va anche detto che alcuni di questi servizi si rivelano delle vere e proprie truffe, quindi gli utenti possono pagare e non ottenere nulla in cambio.

Lo Stake-To-Mine di Bitcoin Minetrix

Bitcoin Minetrix vuole risolvere questo problema, attraverso una forma di cloud mining più libera e accessibile che non prevede alcun contratto. La meccanica Stake-To-Mine della piattaforma si basa sullo staking del token nativo BTCMTX.

Mettendo in stake i propri BTCMTX, si otterranno in cambio dei crediti di mining, sotto forma di token ERC-20 non scambiabili. Bruciando questi token, si genererà hash rate sulla piattaforma di cloud mining Bitcoin Minetrix e si otterranno ricompense in BTC.

Questa soluzione consente agli utenti di decidere liberamente quanto hash rate generare, in quanto potranno mettere i token in stake o prelevarli in qualsiasi momento, senza l’intervento di terzi. La gestione dei BTCMTX e dei crediti di mining avverrà tramite una pratica dashboard.

La presale di Bitcoin Minetrix

Al momento, la piattaforma non è ancora attiva, in quanto il token BTCMTX viene venduto in presale. Il valore attuale è di 0,0118 dollari.

La presale del progetto ha attirato numerosi investitori, raccogliendo più di 4,3 milioni di dollari. Il team di sviluppo prevede di raccogliere 15 milioni di dollari, in modo da avere i fondi necessari per allestire il servizio di cloud mining e abilitare lo Stake-To-Mine.

Fino all’attivazione della piattaforma, i token acquistati in presale verranno messi in stake, per consentire agli utenti di ottenere ricompense in BTCMTX con un APY attuale del 137%.

Dato che si tratta di un token in fase di presale e quindi ad alto rischio, gli analisti non si sono ancora sbilanciati troppo. 

Tuttavia, lo Stake-To-Mine prenderà piede e darà i suoi frutti, allora Bitcoin Minetrix potrebbe rivoluzionare il mining del Bitcoin e crescere esponenzialmente sul mercato.

VAI ALLA PRESALE DI BITCOIN MINETRIX

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium