/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 07 dicembre 2023, 14:28

Appalto mensa Telecom: a rischio 13 lavoratori dipendenti della All Food. Protesta sotto il grattacielo

La manifestazione è prevista per lunedì alle 13.30. Filcams: "Disdetto il contratto al termine degli ammortizzatori sociali, non ci sono certezze. Tutta colpa dei massimi ribassi"

mensa

Sono a rischio i 13 posti di lavoro degli addetti che fornivano il servizio mensa a Telecom

Ancora una volta sono gli appalti al massimo ribasso a finire nel mirino dei sindacati, proprio nei giorni in cui in Parlamento si discute di salario minimo e tutele dei lavoratori. Questa volta, a temere per il proprio futuro, sono tredici dipendenti della All Food, azienda che fornisce il servizio mensa a Telecom.

Nella seconda metà di settembre l'azienda, che gestisce due punti ristoro per il gruppo di telefonia, ha inviato la formale disdetta del contratto di appalto. E adesso non ci cono certezze, né per il servizio, né per gli addetti. Da Filcams Cgil parlano di "13 posti di lavoro a rischio". Ecco perché lunedì 11 dicembre, alle 13.30, si ritroveranno a protestare sotto la sede della Regione Piemonte, ai piedi del grattacielo.

"Un’azione necessaria per ottenere risposte sul proprio futuro lavorativo, a difesa della propria occupazione - dicono i rappresentanti dei lavoratori -. Questo è l’ultimo atto di un processo nato dalla politica degli appalti al ribasso - responsabile  della forte diminuzione dello stipendio delle lavoratrici e dei lavoratori - continuato con la decisione di Telecom di non investire, inserendo sempre più giornate di smart working. Scelte che hanno causato una ulteriore perdita di reddito per le lavoratrici e lavoratori, già assunti con pochissime ore contrattuali".

Abbiamo deciso di comunicare come, politiche non lungimiranti sull’occupazione, portino a perdere, anche in contratti di per sé già poveri, ulteriori posti di lavoro”, dicono i responsabili della Filcams Cgil torinese. “L’azienda All Food ha disdettato il contratto a causa della fine degli ammortizzatori sociali intervenuti per il calo pasti. È per questo – concludono – che chiediamo un tavolo di concertazione per mettere in campo tutte le azioni possibili per salvare i posti di lavoro di questi lavoratori”.

Massimiliano Sciullo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium