/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 29 febbraio 2024, 15:21

The Phair 2024 festeggia i primi cinque anni alle OGR Torino: tre giorni tra arte e fotografia

Da venerdì 3 a domenica 5 maggio. Tra le novità una serata con Club Silencio e trenini urbani alla scoperta delle gallerie della città

The Phair 2024 festeggia i primi cinque anni alle OGR Torino: tre giorni tra arte e fotografia

L'appuntamento annuale dedicato all’arte e alla fotografia, The Phair | Photo Art Fair, spegne le sue prime cinque candeline. Da venerdì 3 a domenica 5 maggio per la prima volta la kermesse sarà ospitata alle OGR Torino, nella Sala Fucine, area iconica delle ex Officine per la riparazione dei treni.

 

Le prime novità di questa edizione

La prima giornata di The Phair, venerdì 3 maggio, si concluderà con Una Notte alle OGR Torino / The Phair - Photo Art Fair & Exposed Festival, serata organizzata da Club Silencio che animerà gli spazi di OGR dalle ore 18 all’1 tra musica elettronica e giochi a tema. Per l’occasione sarà presente anche lo YouthLAB, l’osservatorio giovanile ideato e promosso da Club Silencio per approfondire la percezione del benessere mentale utilizzando l’arte, la musica, la gamification e la realtà virtuale per raccogliere informazioni utili allo studio. 

 

Altra novità dell’edizione 2024 di The Phair è il progetto Artiste in città, fortemente voluto per valorizzare la ricerca artistica portata avanti a livello internazionale da artiste che lavorano a Torino. Ogni protagonista verrà intervistata, così da creare un racconto vario della scena artistica locale. Tra le figure che parteciperanno al progetto: Maura Banfo, Roberta Bruno, Monica Carocci, Eva Frapiccini, Marzia Migliora, Marilena Noro, Elisa Sighicelli e Grazia Toderi. 

 

Inoltre, saranno organizzati quattro incontri dedicati alle innovazioni che la fotografia ha portato in diversi ambiti: cronaca giudiziaria, architettura, moda e turismo.

 

The Phair organizzerà inoltre gratuitamente dei tour delle gallerie d’arte contemporanea della città utilizzando come mezzo di trasporto dei trenini urbani. Il punto di partenza e di arrivo saranno sempre le OGR e i percorsi disponibili saranno due, entrambi ad anello e in zone diverse della città, per portare i visitatori della fiera alla scoperta del forte legame tra il territorio e l’arte. 

 

Importante anche la collaborazione di The Phair con TAG - Torino Art Galleries, che lavoreranno in sinergia per ospitare sul territorio un folto numero di collezionisti, grazie al supporto di Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT.

Infine, per la prima volta la Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT farà un’acquisizione di un’opera esposta a The Phair.

Oltre cinquanta gallerie ospiti

Durante i tre giorni di fiera saranno presenti una cinquantina di gallerie di arte contemporanea e di fotografia, provenienti dall’Italia ma anche da Belgio, Germania, Francia e Olanda. Ogni galleria presenterà progetti artistici il cui cuore ruota attorno all’idea di immagine, per rendere Torino un polo di riferimento e di confronto sul tema. 

 

 

Per info e programma: www.thephair.com

 

 

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium