/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 02 aprile 2024, 11:41

In fabbrica, ma per trascorrere un po' di tempo libero: torna l'appumtamento con "Open factories"

Sono 35 le aziende che aprono i loro cancelli ai visitatori per raccontare attività, storia e saper fare. Il ricavato alla Fondazione per la Ricerca sul Cancro di Candiolo

collage di stabilimenti e fabbriche

Torna l'appuntamento con Open factories: 35 fabbriche accolgono i visitatori

Andare in fabbrica, ma non per lavoro. Piuttosto per occupare una porzione di tempo libero e scoprire cose nuove. Ritorna Open Factories, l’evento dedicato alle visite d’impresa realizzato da Turismo Torino e Provincia in collaborazione con le aziende partner di Made in Torino Tour The Excellent, nelle seguenti date: 18, 19, 20 aprile e 23, 24, 25 maggio.


L'iniziativa rientra nell’ambito del più ampio progetto di Torino Capitale della Cultura d'Impresa 2024 riconoscimento ufficializzato da Confindustria al capoluogo subalpino e frutto di un dossier di candidatura realizzato da Unione Industriali Torino e intitolato “Torino, spazio al futuro”.

Sono 35 le aziende aderenti ad Open Factories che gratuitamente aprono le porte ai visitatori, per un’esperienza di conoscenza e scoperta delle eccellenze produttive torinesi, con una fee di prenotazione il cui ricavato sarà interamente devoluto alla Fondazione per la Ricerca sul Cancro per supportare le attività di cura e ricerca oncologica dell'Istituto di Candiolo - IRCCS.


Come sottolinea Giorgio Marsiaj, presidente di Unione Industriali Torino, “L’obiettivo del titolo è valorizzare la storica vocazione produttiva e manifatturiera del capoluogo piemontese; siamo quindi lieti che le aziende del progetto di Turismo Torino e Provincia siano entrate nel ricco programma di iniziative che avranno luogo nel corso dell’anno dedicato alla cultura d’impresa, un programma costruito con una logica di inclusione e condivisione con tutti gli attori economici del nostro territorio.”

Si può passare – solo per citarne alcune – dalla visita del Birrificio Artigianale GILAC (Maestro del Gusto di Torino e Provincia dal 2023) all’Azienda Agricola Essenzialmenta dove si coltiva e distilla la Piperita considerata dagli esperti la mente migliore al mondo; dalla Dual Sanitaly, leader in Italia per la produzione di prodotti nell’area salute e benessere a Eurofork, uno dei principali players sul mercato mondiale nella produzione di forcole telescopiche; dai laboratori di cioccolato Guido Gobino, Boella&Sorrisi, La Perla di Torino, Ziccat alla visita di Ferrino (dal 1870  realizza tende, zaini, sacchiletto e accessori per l’outdoor) e di Oscalito (il Maglificio Po promuove il Made in Italy in tutto il mondo dal 1936).

Made in Torino Tour The Excellent è nato nel 2005 come progetto di Turismo Industriale su proposta della Camera di commercio di Torino, le prime aziende ad aderire al progetto sono state quelle appartenenti ai settori Automotive, Design e Penne.  L’obiettivo era semplice: proporre un modo innovativo di visitare la destinazione, rendendo fruibili al pubblico alcune realtà industriali del territorio con importanti marchi sinonimo di Made in Italy ed innovazione tecnologica; dalle 9 aziende del 2005, oggi sono 61 le aziende aderenti nelle categorie merceologiche Aerospaziale, Agroalimentare, Ambiente ed Energia, Arte Cultura Editoria, Automotive e Design, Cosmesi, Manifatture ed Artigianato, Tessile.

“Sono oltre 37mila i visitatori – sottolinea Marcella Gaspardone, Dirigente di Turismo Torino e Provincia – che hanno varcato la soglia delle aziende per conoscerne la storia e la produzione; siamo certi che questa iniziativa congiunta con l’Unione Industriali Torino, seppur con un approccio turistico, contribuisca a valorizzare ulteriormente la storica vocazione produttiva torinese ribadendo il ruolo di Torino all’interno dell’industria italiana, grazie al passaggio da una monocultura automobilistica a un più ricco e articolato mix di attività”.

Le aziende di Open Factories:

A Tavola! La Pasta Artigianale La Cucina Artigianale - Alberto Marchetti Gelaterie - Antica Cioccolateria Artigiana Croci Bruno dal 1930 - Antica Fabbrica Passamanerie Massia Vittorio -1843 - Aurora Penne - Azienda Agricola Essenzialmenta - Banco Azzoaglio - Birrificio Artigianale Gilac - Boella&Sorrisi - Bonfante Nocciolini - Centrale Del Latte di Torino - Cidimu - Costadoro - Croci - Dual Sanitaly - Eurofork - Fabbrica Artigiana Cioccolato Ziccat - Ferrino - Fresia Alluminio - Galup - Gios Torino - Graziadio - Gruppo Iren - Guido Gobino - Human Brain Wave  - La Castellamonte - La Perla Di Torino - Mia Luis - Oscalito Maglificio Po - Pastiglie Leone - Petronas Lubrificanti Italy - Reynaldi – Sabelt - Sensi Skinfood - Smat - Vanni

Per informazioni e prenotazioni

Le visite sono prenotabili da domani, mercoledì 3 aprile, nel link che segue; basta scegliere l’azienda e recarsi autonomamente 15 minuti prima dell’orario di inizio per le pratiche di accreditamento.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium