/ Cronaca

Cronaca | 23 aprile 2024, 20:15

Scontri al corteo pro-Palestina, la Questura chiarisce: "Scudi e sfollagente solo per alleggerimento, 7 poliziotti contusi"

Stamattina un gruppo di manifestanti partito da Palazzo Nuovo ha cercato di raggiungere, al Castello del Valentino, la conferenza con il vicepremier Tajani e i ministri Bernini, Lollobrigida e Pichetto

Scontri al corteo pro-Palestina, la Questura chiarisce: "Scudi e sfollagente solo per alleggerimento, 7 poliziotti contusi"

Questa mattina, a Torino, un gruppo di manifestanti in corteo partito da Palazzo Nuovo ha cercato di raggiungere il Castello del Valentino dove era in corso la conferenza degli addetti scientifici e spaziali e degli esperti agricoli a cui partecipavano il vicepremier Antonio Tajani e i ministri Bernini, Lollobrigida e Pichetto.

Durante il corteo ci sono stati scontri tra polizia e manifestanti. In una nota, la Questura precisa che “il personale dei reparti impiegati ha, come da procedure operative, effettuato le azioni di contenimento con gli scudi in dotazione ed è ricorso all’uso dello sfollagente solo qualora è risultato necessario per effettuare azioni statiche di alleggerimento. Ciò al fine di distanziare i manifestanti che avevano intenzione di forzare ed aggirare i dispositivi di sicurezza che erano stati predisposti per garantire il regolare svolgimento dell’evento".

La questura fa sapere anche che sette poliziotti sono rimasti contusi.

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium