/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | giovedì 11 maggio 2017, 14:15

Torino, Mira Up vola alto per colorare le case di via Artom

Il progetto coinvolge cittadini e associazioni territoriali nella realizzazione di interventi di abbellimento nel quartiere. Il primo incontro di progettazione partecipata sarà oggi pomeriggio alle 16 presso la Casa nel Parco.

Torino, Mira Up vola alto per colorare le case di via Artom

Si apre oggi il calendario di appuntamenti di progettazione partecipata tra i cittadini e le associazioni che hanno aderito a “Mira Up”. Nato dal tavolo di co-progettazione “Mirafiori Arte e Bellezza” e promosso dalla Fondazione Comunità di Mirafiori, il progetto mira a diffondere nella cittadinanza una nuova immagine di Mirafiori Sud dando voce direttamente a chi abita nel quartiere, nell’ottica di una cooperazione efficace, solidale e costruttiva.

A partire dalle 16, nei locali della Casa nel Parco di via Panetti si potrà discutere di come ridisegnare i muri delle case ATC nella zona tra via Artom e via F.lli Garrone. Saranno presenti le associazioni Ambarabaciccicoccò, Aics e Kallipolis, che raccoglieranno le idee più creative e originali. Dalle 16.30 partirà poi un percorso di digital storytelling tra i portici di Negarville e l’oratorio.

I prossimi dieci mesi di “Mira Up” saranno scanditi da diversi momenti che andranno dalla progettazione alla realizzazione di interventi di abbellimento sul territorio.

Il tutto seguirà due filoni principali. Il primo comprende un confronto fra cittadini intorno al tema del volo – da cui il nome “Mira Up” –  per realizzare interventi d’arte e azioni di riqualificazione ambientale, paesaggistica e sociale in diversi luoghi, dando vita a progetto diffuso e dal forte carattere identitario. Il secondo filone, parallelo al primo, prevede che un gruppo di abitanti del quartiere, accompagnato da esperti, partecipi alla conduzione di un percorso narrativo sull’evoluzione del quartiere attraverso il recupero di memorie e testimonianze.

Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore