/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Azienda cintura Sud Torino cerca elettricista cablatore montatore quadri elettrici industriali media e bassa tensione...

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Selezioniamo 3 persone ambosesso per la vendita e la costruzione rete commerciale, part-time o full-time, con...

Sul lungomare di Rimini, frazione Viserbella, nella stagione estiva, settimanale da sabato a sabato, da maggio a...

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | martedì 13 febbraio 2018, 18:13

Collegno: 40 anni di legge Basaglia. Un anniversario che arriva in teatro

Alla Lavanderia a Vapore in scena venerdì lo spettacolo "Senza Filtro", dedicato alla figura della poetessa Alda Merini. Ma il calendario di eventi è molto più ricco

Nel 2018 si festeggiano i 40 anni dalla promulgazione della Legge Basaglia: la Fondazione Piemonte dal Vivo e la Città di Collegno propongono, in occasione di questo anniversario, un calendario di iniziative teatrali, musicali, espositive per alimentare il dibattito intorno al tema della malattia mentale, della tutela dei diritti, dell'inclusione, dell'accoglienza, del rispetto della dignità della persona.
Una scelta "di territorio" non casuale, visto che proprio a Collegno - oltre 160 anni fa - fu istituito il Manicomio, istituzione che segnò profondamente il territorio, ma anche il costume e il modi di dire tramandati fino ai giorni nostri.

Qualcosa cambiò, però, nel 1977, quando - anticipando di un anno la legge Basaglia - l’Amministrazione Comunale di Collegno fece abbattere un lungo tratto del muro di cinta che circondava il Manicomio, un atto coraggioso che permise a migliaia di cittadini di entrare per la prima volta in quel luogo dove era stata allestita la mostra dal titolo “Collegno, proposte e documenti” che nel sottotitolo aveva la spiegazione di quell’atto dirompente: “… per un nuovo rapporto tra istituzione psichiatrica e città …”. Negli anni successivi, si completò l’opera di demolizione del muro e quel luogo di coercizione si trasformò in un parco aperto a tutti i cittadini, in uno spazio per la cultura e lo svago, come tra l’altro anticipato in quella esposizione del 1977. 

All’interno della stagione 2017/2018 Together We Dance, ideata da Piemonte dal Vivo e ospitata in quella che fu la lavanderia dell’ex Ospedale Psichiatrico, un fil rouge collega alcuni spettacoli, tra danza e teatro, scelti per ricordare questo importante anniversario. E si comincia venerdì, 16 febbraio, con "Senza Filtro – Uno spettacolo per Alda Merini", di Fabrizio Visconti e con la coautrice Rossella Rapisarda. Lo spettacolo è scandito da una passeggiata lungo ai Navigli insieme alla poetessa, per entrare nella sua vita senza filtri, fatta di troppo amore fino alla follia.

Tra gli altri appuntamenti che fanno da cornice a questa ricorrenza, poi, spiccano l'esposizione fotografica di Gianni Berengo Gardin, lo spettacolo-concerto di Simone Cristicchi, una mostra realizzata dalla Società Tedesca di Psichiatria, concerti e altri incontri. Il calendario completo ideato dal Comune di Collegno, con iniziative fino a giugno 2018, è disponibile sul sito della Città di Collegno.

M.Sci

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore