/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 12 febbraio 2019, 13:07

Trentenne marocchino arrestato dalla Polizia per rapina a San Salvario

L'uomo ha colpito la vittima con delle bottiglie

Trentenne marocchino arrestato dalla Polizia per rapina a San Salvario

Transitando nella notte di sabato in Piazza Madama Cristina, gli agenti della Squadra Volante hanno notato un ragazzo di giovane età che si dirigeva in via Galliari rincorso da due persone. Uno dei due inseguitori ha riferito ai poliziotti che il ragazzo che stavano inseguendo era l’autore di una rapina. Alla luce di ciò poco dopo i poliziotti hanno fermato il fuggitivo in via Ormea.

Dal racconto dei testimoni è emerso che poco prima, il fermato, un trentenne marocchino con precedenti di polizia e irregolare sul Territorio Nazionale, aveva avvicinato due giovani per strada chiedendo loro in modo sempre più insistente prima una sigaretta e poi il cellulare per poter fare una chiamata. Ai diversi rifiuti dei due giovani, il cittadino marocchino ha colpito al volto con una busta contenente delle bottiglie di vetro uno dei due interlocutori, cosa che ha gli ha procurato una ferita alla testa.

Dopo l’aggressione, il trentenne ha frugato nelle tasche della vittima impossessandosi di un pacchetto di sigarette per poi allontanarsi. Nel frattempo, dopo aver prestato soccorso al giovane entrato nel suo negozio, un esercente di via Berthollet e suo figlio si sono messi all’inseguimento dell’aggressore raccontando poi alla Polizia di Stato l’accaduto.

A seguito dei fatti, il trentenne cittadino marocchino è stato tratto in arresto per rapina aggravata e lesioni personali.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium