/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 18 febbraio 2019, 16:42

Unito, al via le giornate di orientamento 2019: tante le novità per gli studenti

Da lunedì 18 a venerdì 22 febbraio gli studenti potranno informarsi presso gli stand allestiti presso il Campus Luigi Einaudi. Tutto quello che c’è da sapere sulle giornate d’orientamento

Unito, al via le giornate di orientamento 2019: tante le novità per gli studenti

Scegliere a quale università iscriversi è senza dubbio una delle scelte più importanti della vita di ogni persona. Per affrontare con consapevolezza questo momento così cruciale, l’università di Torino organizza ogni anno le giornate di orientamento, cinque giorni di incontri per aiutare gli studenti delle scuole superiori e chiunque voglia iscriversi all’Università a prendere la decisione migliore per il proprio futuro.

Quest’anno le giornate d’orientamento 2019 si svolgono al Campus Luigi Einaudi (corso Lungo Dora Siena 100/A), da lunedì 18 a venerdì 22 febbraio, nei seguenti orari: lunedì, martedì e giovedì dalle 09:00 alle 18:00 e mercoledì e venerdì dalle 09:00 alle 17:45. Gli incontri sono a ingresso libero, senza bisogno di alcuna prenotazione ma è consigliabile arrivare qualche minuto prima per non rimanere fuori dalle aule. Tra gli stand professori e studenti universitari si alterneranno per fornire ai ragazzi informazioni precise e consigli circa i percorsi di studi possibili che sono davvero tantissimi: 155 i corsi di studio, per 27 dipartimenti solo all’Università di Torino. Sessantanove sono triennali, 77 magistrali e 9 a ciclo unico. Due i nuovi corsi quest’anno: la laurea magistrale in Lingue per lo sviluppo turistico del territorio e in Monitoraggio ambientale, tutela e ripristino.

Tra le novità principali delle giornate d’orientamento 2019 vi è senza dubbio il TOLC-E (Test On Line CISIA) per l’accesso ai corsi di laurea di Economia e Scienze sociali. Si tratta di una preparazione in logica, comprensione verbale, matematica e inglese in vista dell’iscrizione ai test di ammissione e della successiva pubblicazione delle graduatorie: in pratica il modo migliore per testare le proprie attitudini prima dei test veri e propri. Per agevolare gli studenti nel prendere la decisione migliore, quest’anno verrà anticipato anche il Tarm (Test di Accertamento dei Requisiti Minimi), solitamente previsto tra luglio e settembre, con una sessione ad aprile 2019 (3, 4, 9 e 10 aprile) dedicata agli studenti del quarto e quinto anno. Particolare menzione poi al progetto Start@UniTO: insegnamenti online gratuiti per le future matricole, che potranno così frequentare corsi che spaziano dall’area giuridica all’area economica, scientifica ed umanistica. Una volta terminato il percorso e superato il test finale, gli studenti otterranno un certificato per sostenere subito il loro primo esame universitario. Quale modo migliore per iniziare il percorso di studi?

Andrea Parisotto

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium