/ Eventi

Eventi | 15 maggio 2019, 11:25

"Wake up Europe!", a Torino un festival dedicato ai documentari

Dal 15 al 19 maggio, in quattro location, la prima edizione della rassegna che intende stimolare la partecipazione attiva dei cittadini europei

"Wake up Europe!", a Torino un festival dedicato ai documentari

Quattro location (Cinema Massimo, Polo del 900, Off Topic e Da Emilia)per dieci documentari provenienti da ogni angolo del vecchio continente: Torino è pronta ad accogliere "Wake up Europe!", il festival cinematografico riservato ai documentari in programma dal 15 al 19 maggio.

La rassegna, presentata martedì mattina alla Film Commission di Via Cagliari, ha l'obiettivo di promuovere la partecipazione attiva dei giovani alla politica continentale: "L'idea - ha spiegato Annalisa Piras di Wake Up Foundation - nasce dalla riflessione fatta dopo anni di interventi in scuole e università: i documentari sono fondamentali per capire il presente e rappresentano uno strumento civico per i giovani, ancora di più a una settimana di distanza dalle elezioni europee".

Alla presentazione ha partecipato anche il musicista e produttore Max Casacci, molto attento alle dinamiche europee: "Il rapporto dei Subsonica con l'Europa - ha dichiarato - ha avuto una forte accelerazione durante uno degli ultimi tour: la possibilità di suonare in diverse capitali ci ha aiutato a trovare la nostra giusta collocazione, quella di un gruppo europeo che canta in italiano. Dovremmo costruire una narrazione comune per superare i confini, non solo musicali".

Per quanto riguarda i film, il curatore Ove Rishoj Jensen (in collegamento Skype,  ndr) ha assicurato sulla loro qualità cinematografica ma anche sul loro valore divulgativo: "Si tratta - ha commentato - di bellissimi documentari che toccano tematiche fondamentali per lo sviluppo sociale dell'Europa; penso, ad esempio  a "The silente of others" o a "The distant   barking of dogs".

Marco Berton

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium