/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 17 maggio 2019, 17:45

Il Toro ed un dolce sogno chiamato Europa League

Quando mancano solo due giornate al termine del campionato, il Torino si prepara al rush finale nella speranza di riuscire a garantirsi l’accesso alle prossime Coppe Europee

Il Toro ed un dolce sogno chiamato Europa League

Quando mancano solo due giornate al termine del campionato, il Torino si prepara al rush finale nella speranza di riuscire a garantirsi l’accesso alle prossime Coppe Europee. Se la conquista di un posto in Champions è ormai impossibile, la zona Europa League dista solo due punti e sembra meno irraggiungibile di quanto potesse apparire solo qualche mese fa.

La stagione dei granata

Con 60 punti conquistati in 36 partite di campionato, il Torino si sta rendendo protagonista di una stagione incredibile e mai come quest’anno c’è la concreta possibilità che i granata possano riuscire ad agganciare il sesto posto che garantirebbe l’accesso alla prossima edizione dell’Europa League. Il lavoro di Mazzarri inizia finalmente a dare i suoi frutti ed in città è tornato un entusiasmo che mancava da tanto, troppo tempo.

La rosa a disposizione del mister toscano è di primo livello ed alla società va riconosciuto il merito di aver messo in piedi un gruppo forte e coeso che, composto da giovani estremamente interessanti e da giocatori abituati a giocare ad alti livelli, sta probabilmente rendendo al di sopra delle aspettative di inizio campionato. Non è un caso, pertanto, che il Toro secondo le scommesse sia ancora considerato come una delle squadre favorite all’accesso all’Europa anche se nelle ultime giornate i ragazzi di Mazzarri saranno chiamati a compiere una vera e propria impresa sportiva.

La bagarre in Zona Europa

Quest’anno il campionato ha riservato non poche sorprese, sia in positivo che in negativo. Mentre Atalanta e Torino sono riuscite a tenere un rullino di marcia impressionante ed ancora oggi rischiano di conquistare rispettivamente un posto in Champions League ed uno in Europa League, le favorite della vigilia Milan, Roma e Lazio hanno reso ben al di sotto delle loro possibilità. La sensazione, in ogni caso, è che nelle ultime stagioni il campionato si stia livellando sempre di più verso l’alto e, eccezion fatta per la Juventus, tutte le squadre possono dare del filo da torcere anche a club più blasonati. Mentre la Lazio, come ricordato anche da Sky Sport, condannata dalla classifica all’esclusione dalle coppe europee, grazie alla recente vittoria in Coppa Italia parteciperà egualmente alla prossima edizione dell’Europa League, Roma e Milan tenteranno l’assalto al quarto posto occupato dall’Atalanta ma, al contempo, dovranno guardarsi le spalle e tenere sotto controllo ciò che accade dietro di loro.

A due giornate dal termine del campionato, il Toro dista solo due lunghezze dalla zona Europa League e l’impressione è che la squadra di Mazzarri non abbia nessuna intenzione di gettare la spugna prima dell’ultimo minuto dell’ultima gara. I tifosi del Toro sperano quindi che, alla fine, nella volata per l’Europa possano spuntarla i granata. Anche se ciò non dovesse accadere, tuttavia, quanto di buono fatto quest’anno non potrà essere dimenticato ma, anzi, dovrà essere utilizzato come un trampolino di lancio per le stagioni future. Gli ultimi anni hanno dimostrato che il Torino ha tutte le carte in regola per sognare in grande e la speranza di tutti i tifosi che già da quest’anno i sogni possano diventare finalmente realtà.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium