/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 17 maggio 2019, 15:13

Premiati 10 percorsi ITS piemontesi dal ministero dell'Istruzione

Nell’ambito del monitoraggio annuale realizzato da Indire

Premiati 10 percorsi ITS piemontesi dal ministero dell'Istruzione

Sono 7 sui 10 monitorati i percorsi ITS (istituti tecnici superiori) piemontesi premiati dal ministero dell’Istruzione nell’ambito del monitoraggio annuale realizzato da Indire (Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa) sulla performance dei 73 istituti tecnici superiori italiani nel biennio 2015-2017.

Con 210 diplomati su 261 iscritti e 177 occupati a un anno dalla conclusione del percorso, gli Its piemontesi risultano in cima alla classifica italiana per tasso di diplomati (80,4%) e tasso di occupati (84,3%).

Gestiti da fondazioni che mettono insieme enti, università, centri di formazione e imprese, gli Its propongono percorsi biennali post diploma, gratuiti, con l’obiettivo di formare “super tecnici” nei settori strategici dell’economia piemontese: agroalimentare, Ict, mobilità sostenibile, turismo e cultura, moda, efficienza energetica e biotecnologie.

I percorsi conclusi nel 2017 che hanno ottenuto la “premialità”, cioè la possibilità di accedere a un bonus economico, sono: 3 percorsi dell’ITS per le Tecnologie della informazione e della comunicazione, con sede a Torino (Tecnico superiore per i metodi e le tecnologie per lo sviluppo di sistemi software -mobile app design; Tecnico superiore per i metodi e le tecnologie per lo sviluppo di sistemi software-sviluppo applicazioni mobile e Tecnico superiore per l'organizzazione e la fruizione dell'informazione e della conoscenza -video making), 2 percorsi dell’ITS per la mobilità sostenibile aerospazio/meccatronica, con sede a Torino (Tecnico superiore perl'automazione ed i sistemi meccatronici e Tecnico superiore per la produzione e manutenzione di mezzi di trasporto), 1 percorso dell’Its ITS per le Nuove Tecnologie per il Made in Italy: Sistema Moda - Tessile, abbigliamento e moda con sede a Biella (Tecnico superiore di processo, prodotto, progettazione tessile e design per il settore tessile, abbigliamento, moda) e 1 percorso dell’ITS Agroalimentare per il Piemonte con sede a Cuneo (Tecnico superioreresponsabile delle produzioni e delle trasformazioni agrarie, agroalimentari e agroindustriali-mastro birraio).

L’assessora all’istruzione della Regione Piemonte ha espresso soddisfazione per l’esito del monitoraggio nazionale, che conferma l’efficacia del sistema piemontese degli Its, una risposta concreta alle richieste di tecnici altamente specializzati che provengono dalle aziende, come confermano gli ottimi risultati occupazionali. Congratulandosi con le fondazioni piemontesi, l’assessora si augura che gli esiti dell’indagine siano uno stimolo per gli studenti e le loro famiglie e a prendere in considerazione questi percorsi formativi.

Intanto la giunta regionale ha deliberato la nuova programmazione dell’offerta formativa del sistema di istruzione e formazione tecnica superiore che prevede una dotazione finanziaria complessiva di oltre 15,5 milioni di euro, di cui 11,5 milioni per i percorsi ITS dei bienni 2019-2021 e 2020-2022 e 4 milioni per i percorsi IFTS degli anni formativi 2019-2020, 2020-2021 e 2021-2022.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium