/ Attualità

Attualità | 18 maggio 2019, 17:08

Campidoglio, la pedonalizzazione sarà ridotta a due sole strade

Presentato giovedì in Circoscrizione 4 il piano di mobilità “dolce” previsto dalla Città per il Borgo Vecchio: la chiusura al traffico si limiterà a Via Fiano e a una parte di Via Musinè

Campidoglio, la pedonalizzazione sarà ridotta a due sole strade

Borgo Vecchio Campidoglio verrà pedonalizzato ma solo in piccolissima parte, al contrario di quanto annunciato in passato.

Il provvedimento è stato incluso nel piano di mobilità dolce della Città di Torino presentato giovedì in una riunione congiunta delle tre Commissioni di Lavoro della Circoscrizione 4 e ha l'obiettivo di permettere una miglior fruizione pedonale del borgo e scoraggiare il passaggio motorizzato senza contrastare l'accessibilità delle numerose attività artigianali del quartiere.

Ad essere pedonalizzate saranno Via Fiano (tra Via Rocciamelone e Via Balme) e Via Musinè davanti alla scuola dell'infanzia Verna (tra Via Corio e Via Ceres): l'intervento attuato dalla città sarà però complessivo e comprenderà l'istituzione di un'area “residenziale o d'incontro” nel quadrilatero compreso tra Via Cibrario, Via Netro, Via Balme e Corso Svizzera, percorribile attraverso una modifica mirata dei sensi di marcia, e la predisposizione di porte di accesso alla già presente “zona 30” con l'utilizzo di segnaletica verticale e orizzontale, asfalti colorati, alberi, dissuasori e archetti porta-biciclette.

L'inizio dei lavori è previsto per la primavera 2020 per un costo totale di 65mila euro. Per quanto riguarda la sosta, la nuova regolamentazione entrerà in vigore a partire dal mese di luglio di quest'anno e prevederà 115 parcheggi giallo-blu (a pagamento di giorno, gratuiti ma riservate ai residenti di notte) su Via Cibrario, Via Netro e Via Balme e 32 nuovi posti blu a pagamento nel controviale di Corso Tassoni. Questi ultimi andranno ad aggiungersi ai 118 del parcheggio Richelmy di Via Medail.

E' contemplata anche l'ipotesi di una zona disco intorno all'area mercatale di Corso Svizzera.

Marco Berton

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium